| Calo improvviso visite dopo Google Penguin | Ecco come riprendersi - Guide informatica

Calo improvviso visite dopo Google Penguin | Ecco come riprendersi



Come riprendersi da Google Penguin

Google Penguin è stato ufficialmente lanciato il 24 aprile 2012.
Penguin e` il nuovo algoritmo di ricerca dopo Panda ,quindi se il traffico è sceso dopo tale data, allora siete stati colpiti da Penguin. 

Putroppo anche guide-informatica.com ha avuto un calo complessivo delle visite e stiamo cercando di rimediare al piu` presto e di lasciarvi preziose informazioni ,ora seguite questi suggerimenti che vi aiuteranno a superare il caos e preparatevi per i prossimi aggiornamenti.

Iniziare a utilizzare Strumenti per i WebMaster Google

Usare il tool ufficiale di Google Webmaster , dà tutti i tipi di orientamento relativi al tuo sito web. Aiuta ad eliminare gli errori di sitemap . Potete anche ricevere messaggi da Google che vi informa su ogni errore che avete nel sito. Essi vi diranno quando stai spammando, o se c'è qualche SEO negativo  associato nel tuo sito web, ad esempio quando lo spam non dipende da te ma da terzi , un altro fattore importante è essere linkato da un sito di qualità (ottimo fattore) o da un sito di scarsa qualità con pagerank zero (fattore da evitare)

Qualita` ,qualita` e ancora qualita`

Ci sono alcune cose che voglio dire. Alcune persone mi hanno chiesto di guardare i loro siti web e sapere il motivo per cui sono stati colpiti. Guardando i loro siti ho notato molti elementi negativi: 

Navigabilita` del sito era orrenda e ostile,i pulsanti non erano chiaramente visibili, layout era insolito, annunci messi li apposta per confonderti. Ovviamente, queste cose non giovano nella posizione nei motori di ricerca.

Inoltre alcuni siti sono zeppi di annunci e fastidiosi pop-up che ti ronzano attorno,so che siete desiderosi di fare soldi con i blog,ma questo non significa che dovete ingombrare i vostri contenuti con annunci che escono da ogni angolo del sito.

Inutile dire che annunci diciamo messi apposta per confondere l'utente causano una frequenza di rimbalzo elevata. A Google non piace un'elevata frequenza di rimbalzo.

Keyword 

Un gran numero di parole chiave, o troppe parole in un paragrafo o post, è un invito ai motori di ricerca a dire : "Hey entra da me ho tante cose da dirti". Anche quello di linkare i vostri articoli non e` piu una buon cosa , cambiate tattica !

Sbarazzarsi di spam backlinks

Nota dolente !!!  Non sempre i link a ritroso (o backlink) risultano positivi,cercare di rimuovere i vostri link da siti con un pagerank passo o da siti che non sono legali. Inoltre evitare come la peste siti che promettono l'ottimizzazione SEO !

Usare i social media

Prima di tutto sponsorizzate le vostre  pagine sui social , in particolare su Google +. Aggiungi dei bottoni di condivisione sui tuoi post, e incoraggiare le persone a condividere i tuoi articoli. Google vi darà sicurametne credito.


Se volete condividere con le vostre esperienze / problemi vi preghiamo di lasciare un commento in modo da creare una discussione sul nuovo algoritmo di google.
  • Commenti Blogger
  • Commenti Facebook

4 commenti:

  1. Mi chiedevo se lasciare commenti su blog come questi può essere considerato da penguin come spam visto che l anchor text è sempre il nome dell' autore del commento. Grazie.

    RispondiElimina
  2. no finche` non si lasciano commenti con inerenti un link che pubblichi su piu` blog o siti !

    RispondiElimina
  3. Mi viene un dubbio in proposito. Ho sempre usato i commenti nei blog come un buon modo per fare link building. Ho sempre cercato di fare commenti utili e di farlo in pagine a tema. Fin qui tutto bene, anche dopo Penguin. Però vedo che in qualche caso, invece di miglioramenti con l'aumentare dei commenti, ottengo dei peggioramenti, anche se lievi... e poi di nuovo miglioramenti. Mi chiedo se l'origine del problema sia il fatto che alcuni blog abbiano il modulo con gli ultimi commenti in tutte le pagine e che quindi anche se per poco, ripropongano anche se per poco, migliaia di link in altrettante pagine, magari non a tema, tutti ovviamente con lo stesso anchor...
    Che ne pensate?

    RispondiElimina
  4. Bisogna che tu scriva commenti amichevoli , ad esempio penguin non sopporta tipo , clicca qui , vi lascio il link al sito,leggete qui e cose del genere non vengono ben viste.

    Quello che posso dirti è di lasciare meno commenti ma di qualità che poche righe con le solite keywords!

    RispondiElimina

Item Reviewed: Calo improvviso visite dopo Google Penguin | Ecco come riprendersi Rating: 5 Reviewed By: Stefano Izzo