| Gaming considerato come sport ufficiale negli USA - Guide informatica

Gaming considerato come sport ufficiale negli USA

Il gaming, noto anche come eSports, recentemente ha fatto passi da gigante,infatti ora il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti riconosce i tornei di League of Legends come uno sport professionistico. La decisione permetterà ai giocatori di altri paesi di trasferirsi negli Stati Uniti per competere in tornei con un visto specifico, senza dover passare attraverso una complicata serie di regole doganali.
gaming sport ufficiale
Riot Games 'VP Dustin Beck ha affermato che il gaming avendo tanto interesse in tutto il mondo doveva diventare forzatamente un sport. I giocatori hanno ora la stessa denominazione come NBA, NHL o altre leghe sportive professionistiche.

Beck ha sottolineato che questo può consentire alle persone di fare una vita da professionista e guadgnare con questa passione.Un sacco di persone sono state sprezzanti, ha detto Beck , semplicemente perché non capiscono il genere e la portata di utenti appassionati ai videogiochi online. Infatti i numeri di audience sono più forti dell' 80/90 per cento degli sport .Inoltre, i giocatori non americani potrebbero presto essere in grado di far parte di gruppi statunitensi, proprio come fanno giocatori di basket e calciatori pagati fior di quattrini.
La prima persona a beneficiare del cambiamento sembra essere il canadese gamer Danny "Shiptur" Le. Vale la pena ricordare che il riconoscimento attualmente vale solo per le otto squadre professionali in League of Legends e non eventuali altri campionati.

Il futuro degli sport sta davvero cambiando ? Tu cosa ne pensi ? Sei contrario o favorevole al gaming come uno sport ufficiale ?
  • Commenti Blogger
  • Commenti Facebook

35 commenti:

  1. fanculo l'italia! eSPORT deve essere un sport ufficiale! in italia sono tutti troppo ritardati

    RispondiElimina
  2. Con la situazione che ora come ora ci ritroviamo in Italia l'ultima cosa a cui pensare sono appunto i videogiochi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il modo in cui l'italia viene gestita non dipende da i videogiochi, infatti potrebbero benissimo metterlo come sport ufficiale.

      Elimina
  3. Beh direi che guadagnare giocando sia il sogno di tutti...
    Già che il gaming venga considerato uno sport è un passo avanti a mio parere, se poi si possono vincere premi in denaro ancora meglio xD
    Comunque praticherei questo sport a vita anche se non vincessi mai nulla! :D

    RispondiElimina
  4. Come si fa a non essere favorevoli a cose del genere?? Solo in Italia non si può disporre di questi privilegi..l'America è sempre avanti. Non posso dire di essere un grande VideoGamer, ma sinceramente mi piacerebbe un sacco poter partecipare a questo nuovo sport, dopotutto questa nuova generazione in cui viviamo ora è tutta basata sulla tecnologia, è normale che queste cose vengano fatte crescere sempre di più :)

    RispondiElimina
  5. Luca e gli altri 2 anonimi, ma vi siete bevuti il cervello? Anzi, ve lo siete bruciato, passando ore ed ore davanti a PC e console. Per prima cosa, cercate sul vocabolario o meglio ancora, su wikipedia, la definizione di "Sport" e poi mi fate sapere. Poi, numero 2... "va bene" che si guadagni giocando ("va bene" sempre per modo di dire eh, ricordate che le persone si alzano alle 5 del mattino per guadagnarsi da vivere e non è ammissibile che tu coglione senza neanche una qualificazione mi guadagni cazzeggiando al PC)ma definire addirittura un gamer "atleta" sarebbe assurdo. Il gamer e l'atleta sono 2 cose diverse: Tu, nerd coglione che passi 10 ore al giorno al PC, non sei neanche un pelo pubico in confronto a Bolt, tanto per fare un esempio. Quindi io sono totalmente contrario a questa cosa... fortunatamente l'Italia non riconosce il gaming uno sport, altro che passi indietro! P.S Sta scrivendo uno che come passatempo preferito ha il gaming ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che le tue affermazioni siano totalmente sbagliate, infatti già da tempo esistono dei lavori dove appunto una persona è pagata per stare al pc, un esempio sono gli youtubers (americani) che per fare live di 24 ore e video ogni giorno ricevono donazioni di circa 2000$ al mese, senza contare che LoL è un gioco di strategia dove devi mettere molto cervello e impegno quindi è alla stregua di un normale lavoro, stessa cosa per Counter Strike dove ci sono tornei da milioni di dollari, sono "diciamo" daccordo sul fatto dell' atleta infatti si chiamano solamente gamer proffessionisti e comunque non vedo che male ci sia a lavorare a guadagnare soldi con una passione, ed è proprio per questo che siamo indietro.

      Elimina
    2. E' per colpa di persone come te Anonimo qui su, Coglione oserei dire, che in questo paese e anche in altri non si va' mai avanti. Smettila con questa finta moralita' del cazzo della serie "le persone si svegliano alle 5 per andare a lavoro" , come se una persona non potrebbe scegliersi il proprio lavoro vero? Se loro hanno scelto questo per la vita, cazzi loro. Svegliati da questo sonno, Coglione e finto moralista del cazzo. :)

      Elimina
  6. Hai perfettamente ragione, infatti i calciatori vengono pagati fior di milioni ed hanno tutti conseguito la laura ad oxford, oh no aspetta a malapena hanno la terza media, ma fammi il piacere... in italia probabilmente questo non succederà mai perchè è pieno di ritardati come l'anonimo di sopra... quanto mi vergogno di essere nato in italia...

    RispondiElimina
  7. Ma vuoi mettere la performance di un calciatore con quella di un Gamer??? Ma stiamo scherzando??? IO mi vergogno di essere nato in Italia, per colpa di coglioni come voi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti quella di un gamer è 100 volte migliore, sinceramente mi vergogno di essere nato in italia quando vedo dei coglioni che inseguono un inutile pallone per 90 minuti e vengono pagati milioni

      Elimina
    2. Fai ridere sul serio.
      i calciatori prendono milioni di milioni, e spesso si lamentano anche per qualche milione in più.
      Io considero quelli che seguono il calcio da malati come tali, dei MALATI MENTALI.

      Elimina
  8. Che vergogna... e a me piacciono i videogames, per carità, ma per definizione lo sport è "Lo sport è l'insieme di quelle attività fisiche effettuate al fine di intrattenere chi le pratica o anche chi ne è spettatore." (Wikipedia), dunque non ha alcun senso considerare il gaming come uno sport; non lo è, punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora perchè giochi come gli scacchi sono considerati sport?.

      Elimina
    2. Non sono uno sport nemmeno gli scacchi infatti... Allora anche chi si diverte a fare gare di matematica è uno sportivo... Attività fisica e sport sono un binomio inscindibile.

      Elimina
  9. solo perchè uno suda su un campo e l'altro usa il CERVELLO? cosa che il 90% degli italiani non fa, maddai tutti che vogliono diventare calciatori, quei coglioni non sanno neppure i congiuntivi sanno solo tirare due calci ad un pallone e la gente li applaude. Poi però tutti a lamentarsi che l'italia è retrograda

    RispondiElimina
  10. mio dio quello sopra di me e' parecchio ritardato ... ALLORA SCUSA GENIO VISTA LA TUA DEFINIZIONE COME FA AD ESSERE AD ESEMPIO LO SCACCHI (CHE OVVIAMENTE TI MUOVI TANTISSIMO )RICONOSCIUTO COME SPORT ? .... semplicemente invece di usare la forza fisica si usa il cervello.. ed invece di correre dietro ad una palla come tanti ebeti si usa un controller o una tastiera non mi sembra tanto difficile da capire ...
    poi secondo punto questo sport non e' una cosa da tutti .. non e' che ti svegli la mattina e dici " oggi non vado a spaccare la legna ma vado a battere qualche coreano " ci vuole impegno , dedizione e tanta voglia di migliorare prima di potersi definire gamer e sicuramente come detto prima non e' cosa da tutti .. infatti se prima di parlare vi informaste vedreste come in italia 1/2 squadre (di call of duty) gia' giocano a livelli mondiali

    RispondiElimina
  11. Perchè tu cazzeggiare su League OF Legends lo ritieni un lavoro intellettivo pesante come giocare a scacchi? Ma andate a cagare va

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai cosa di cosa parli, non ti immagini neanche quanto studio dei team c'e' dietro una partita di leagueoflegends, dei proplayer hanno smesso perche e/ troppo stressante

      Elimina
  12. rincolgionito non ho nominato UNA Singola volta la parola league of leggends infatti fa cagare pure a me .. quello non e' un gioco competitivo ...io parlavo di altro ...

    RispondiElimina
  13. Rincoglionito sarei te perchè qui sopra si parla di League of Legends considerato come uno sport in America... poi che tu parli di "altro" io che cazz ne so?!

    RispondiElimina
  14. Io trovo più competitivo ragionare su un campo di battaglia (classico warcraft) piuttosto che correre dietro una palla e portarla in una porta, dove l'unico scopo è superare gli avversari.
    Effettivamente non c'è molto di fisico, ma c'è un minimo di ragionamento da saper fare, e come state dimostrando non è da tutti...

    RispondiElimina
  15. Ancora a parlare di sta palla... ma chi ha parlato di calcio? Esiste solo il calcio? E basta!!!

    RispondiElimina
  16. Ho semplicemente fatto l'esempio allo sport più praticato in italia (penso proprio per il livello di ingegno che serve per praticarlo/guardarlo...), ma puoi anche prendere in esempio far rimbalzare una palla per fare canestro in un cestino posizionato in alto, oppure semplicemente ai 100m ad ostacoli, lì l'unico prerequisito a parte il fisico è il sapersi rendere conto quando saltare...
    l'unica parte difficile degli sport a quanto pare è preparare il fisico a tali sforzi, e se non sei predisposto ad un certo tipo di fisico non puoi farci nulla.
    Mentre uno sport di intelletto può essere accessibile a tutti, basta la voglia di imparare dei comandi "semplici" e imparare a fare dei ragionamenti sensati.

    RispondiElimina
  17. STATE SBAGLIANDO TUTTI. E NON UNO DI MENO.
    SECONDO ME IL GAMING VA CONSIDERATO ALLO STESSO MODO DEL CALCIO. COMUNQUE NEL CALCIO UN MINIMO (E DICO MINIMISSIMO) DI INTELLETTO CI VUOLE.

    MENTRE PER IL GAMING CI VUOLE INTELLETTO E UN MINIMO (DICO MINIMISSIMO) DI ESERCIZIO FISICO.

    RispondiElimina
  18. sarebbe stupendo che succedesse in italia dato che qui si vive solo di calcio...io sono un giocatore di quake live e lol e per giocare ad entrambi ci vogliono le palle esagonali come per giocare a cs ut e starcraft e molti altri, magari atleta non è la parola adatta ma puo pure starci secondo me, un giocatore di basket si allena moto per essere bravo no??? e un videogamer di quake o lol non si allena ugualmente per affinare le varie tecniche ?? SPORTIVO lo si puo usare come analogia... in italia ci vorrebbe un po di aria fresca tutti fissati con il calcio alla tv solo calcio,ci dovrebbe essere un canale dedicato completamente al mondo degli esport,almeno i modo si accorgerebbe che la maggior parete dei giocatori SERI no passa ore al pc a far passare le ore ma lo fa perche ci tiene a diventare bravo nel gioco che preferisce e magari un giorno diventare un campione degli e sport...ma in italia per la maggior parte il videogioco si limita solo a fifa o pes. Mi prendo come esempio una sera al bar e venuto fuori il discorso dei videogame io ho ammesso di giocare a quake come se fosse uno sport e la gente si è messa a ridere dicendo "se non sudi non è sport e poi che gioco è queke ?? gli unici bei giochi sono quelli di calcio" e li sono andato via perchè era inutile continuare il discorso

    RispondiElimina
  19. Vorrei tanto che quello sport ci fosse anche qui. proprio perchè è uno sport di riflessi e muovimento del mouse che per molta gente è anche difficile e poi sarebbe uno sport fantastico che piacerebbe a tutti gli amanti di fifa,pes,cod,battlefield e altri giochi molto fantastici quindi per finire voglio dire che sono moltissimo favorevole a questa cosa

    RispondiElimina
  20. Fate conto che vengono considerati come sport anche il poker, il biliardo e gli scacchi...proprio movimento a palla, eh??? Lo sport è mettersi alla prova e sfidare altri sulla stessa disciplina, non c'entra nulla lo sforzo fisico, ma si può avere anche sforzo intellettuale...lo scopo dello sport dopotutto qual'è??? Mettersi alla prova e sfidare altri...detto questo non penso che bisogni chiamarli atleti, ma gamer professionisti senza ombra di dubbio...ps. per l'anonimo che diceva che non si può paragonare la performance di un calciatore con quella di un gamer, allora non paragoniamola nemmeno con una di chi fa poker professionistico o scacchi o biliardo...tutti ritenuti SPORT A LIVELLO MONDIALE...prima di parlare pensate e vederete che non sparerete cazzate...

    RispondiElimina
  21. che stronzata solo lol viene considerato come sport mentre penso che dovrebbe essere solo sport gli fps arena in quanto richiedono maggiore abilità e li non vince la squadra ma il singolo player cosa da apprezzare ancor di più

    RispondiElimina
  22. Provate qualche gioco musicale quello si che è sport.

    RispondiElimina
  23. Mi scuso anticipatamente per la lunghezza del commento, ma ci pensavo stamattina e dovevo proprio sfogarmi.

    Diamo i numeri? Dobbiamo sempre farci riconoscere? Mi chiedo come possa avanzare un paese popolato da persone che s'insultano a vicenda, o criticano le passioni o pareri altrui.
    La Riot, vedendo che il gioco ha fatto un discreto successo - se dipeso dalla leggenda DoTA a noi non interessa - ha pensato bene di crearci un giro di sponsor e tornei, permettendo a chiunque di diventare un 'vip' a livello videoludico. State uscendo soldi per permettere questo? Non penso proprio, ANZI, credo che tra voi potrebbe esserci qualcuno che potrebbe essere notato da uno sponsor, che vi pagherebbe fior di quattrini per passare il vostro tempo a giocare, impegnarvi e a cooperare con una squadra. Qualche settimana fa lessi di un ragazzo giapponese - o coreano, mi scuso per la mancata precisione - che andava bene a scuola e non aveva problemi di alcun tipo, se non la passione per league of legends. I suoi genitori lo hanno cacciato di casa, ma ha continuato a giocare a casa di amici e parenti, fino a quando non gli hanno proposto uno sponsor; appena i genitori hanno sentito parlare di soldi, sapendo quanto possano essere utili, se lo sono ripresi in casa.
    Se fosse in America, Europa o Asia, che vi frega? Ognuno è libero di poter giudicare e fare quello che vuole, senza MAI criticare l'operato o le passioni altrui. Lo hanno considerato sport per dare la possibilità agli stranieri di andare in America, potendo così comporre squadre e vincere tornei; dico, non stanno quindi investendo? Non stanno dando la possibilità a giovani appassionati di guadagnare qualche soldo e magari pagarsi gli studi?
    Cazzate chi mi viene a dire che c'è gente che si spacca il culo dalle cinque del mattino fino alla sera tardi, perché a mio modesto parere, non esiste un lavoro disonesto, bensì persone disoneste. Siamo tutti appassionati di videogiochi, ma prima che questi escano vengono collaudati - e quindi giocati - da gente che viene PAGATA; perché nessuno gli fa tante storie? Perché è un lavoro, ci si sbattono tutto il giorno, fino a diventare esauriti, quindi il massimo rispetto per QUALUNQUE lavoro si possa fare.
    E poi mi chiedo, per chi ha parlato di attestati e qualifiche nel mondo del lavoro, pensate che i calciatori vengano pagati per avere una laurea? O un diploma? No, a nessuno frega un cazzo se Totti o Ibrahimovic siano diplomati o laureati, basta solo che sappiano far sognare i tifosi, poi se sono più ignoranti del contadino dell'entroterra non può fregare a nessuno.
    Infine parlo di sport, che dovrebbe sì essere un'attività fisica, ma si dimentica sempre che i valori importanti sono il gioco di squadra, l'affiatamento e la passione che gli atleti dimostrano. Su league of legends, i tanti FPS o giochi simili non possono essere giocati se non ci sono questi valori, a meno che non si facciano delle partite 1vs1, un po' come si vede spesso nel tennis.

    Alla fine della giostra, signori miei, bisogna capire che ognuno è libero di fare ciò che vuole, nel rispetto altrui. Se il gaming diventasse uno sport non avrei nessun problema, avrei un motivo in più per impegnarmi e magari guadagnare qualche soldo, giusto per pagarmi gli studi e fare un lavoro più sostanzioso. Non può essere una certezza, ma chi non risica non rosica.


    Vostro, Dimitrji
    (EU Server League of Legends)

    RispondiElimina
  24. Aggiungo, inoltre, che chi passa otto, dieci ore davanti al PC, impara rapidamente a conoscerne le componenti, interessandosi sempre di più per disporre di un PC performante e all'avanguardia. Vorrei far notare che, in piccoli e modesti garage, dei 'coglioni' che buttavano ore davanti a quelle carcasse, hanno creato una cosetta chiamata Microsoft, così come Apple o Asus. Personalmente ho iniziato a usare il pc da piccolo, solo per giocare, ma col tempo ci ho dedicato così tanto tempo da capirne ogni meccanismo, guadagnando come assemblatore e programmatore a tempi alterni. Insomma, le passioni possono accrescere ed evolversi in lavoro, non si ci aspetta che la gente passi la vita a cazzeggiare, lì alzo le mani e taccio.

    RispondiElimina
  25. È normale che sono favorevole finalmente il mondo ha aperto gli occhi :D

    RispondiElimina
  26. lo sport e esclusivamente attivita fisica non mentale, e anche quella spesso nei videogiochi e totalmente assente. non siamo noi ritardati ma gli americani che parlano del gaming come di uno sport. veramente nemmeno la f1 sarebbe uno sport e questo termine viene usato spesso impropriamente. non ditemi che un torneo di cod si possa definire attivita sportiva, e nemmeno che richieda un elevato impegno mentale

    RispondiElimina

Item Reviewed: Gaming considerato come sport ufficiale negli USA Rating: 5 Reviewed By: Stefano Izzo