Home News Lista siti bloccati dalla Procura di Roma

Lista siti bloccati dalla Procura di Roma

9

E’ diventata frenetica l’azione della Procura di Roma contro i servizi di file sharing ,24 sono i siti bloccati tra cui Mega.co.nz , mail.ru e il famosissimo Putlocker.
Sono stati colpiti anche i servizi di video streaming più utilizzati come Cineblog01.nowvideo, movshare , nova mov.

siti bloccati procura

Ovviamente , al momento sono visibili e ci vorrà almeno una settimana prima di bloccarli definitivamente ,purtroppo molto probabilmente saranno bloccati anche via IP  e non solo DNS .Ecco a voi l’elenco dei siti segnalati dalla Procura di Roma:

cineblog01.net
cineblog01.tv
ddlstorage.com
divxstage.eu
easybytez.com
filminstreaming.eu
filmstream.info
firedrive.com
mail.ru
mega.co.nz
movshare.sx
nowdownload.ag
nowdownload.sx
nowvideo.sx
piratestreaming.net
primeshare.tv
putlocker.com
rapidvideo.tv
sockshare.com
uploadable.ch
uploadinc.com
video.tt
videopremium.me
youwatch.org

La denuncia è partita da un noto distributore italiano , il quale ha scoperto aver trovato film “The congress” e “Fruitvale Station” che non sono ancora usciti al Cinema.

Come accedere ai siti bloccati dalla Procura di Roma Cineblog, Mega.co.nz,Putlocker

Se il blocco avvenisse tramite DNS , sarà facilmente aggirabile. Per poter accedere ai siti in questione basterà eseguire il cambio di DNS. Leggi : Semplice modo per accedere ai siti bloccati in Italia
Se il blocco avvenisse via IP allora dovete optare per questi altri metodi : 4 modi per accedere a siti bloccati
Sconti, coupon sul nostro canale Telegram

9 Commenti

  1. ma davvero? è per questi film?
    Corro a comprare un pacco di dvd da 500, faccio copie a nastro e le spargo per tutta la zona così magari si danno una regolata sti grandissimi coglioni della procura di sto cazzo.

    • ottima idea! ma poi se questi film finivano su facebook o youtube (lo so è strano ma è per fare un esempio) che facevano? oscuravano anche questi due siti?

    • Ovvio che no, google gli spacca il culo se ci provano….
      Comunque fortunatamente è uno stupidissimo blocco dns e anche se lo fanno per ip con 30€ l'anno mi prendo una vps da 100mb di banda in francia e si fottono in quanto il traffico è cifrato, in ogni caso è ASSURDO quello che stanno provando a fare.

  2. La cosa che mi fa più schifo è che questi siti sono nati come fornitori di servizi clouding o streaming, e quindi da bloccare non sono i siti, bensì gli UTENTI che condividono materiale protetto da copyright.
    Per quel che mi riguarda, uso MEGA per scambiare materiale universitario con i colleghi. Mi dicano i signori magistrati: tutti quei gigabyte caricati in mesi e mesi di anno accademico, adesso me li riuppano LORO su un altro sito? Come al solito, in Italia si ragiona a ca*zo di cane. Problemi con la condivisione di materiale protetto? Oscuriamo tutto, e buonanotte.
    A questi signori in toga, tutti saccenti e altezzosi, dico che dovrebbero leggere più "condizioni di licenza" e meno "leggi e commi", perché altro non sono che dei RINCOGLIONITI.
    Grazie davvero! Soprattutto mi permetto, visti i miei (pessimi) trascorsi con gente come voi, di additarvi come CORROTTI. Non esiste persona ONESTA a questo mondo. Quindi perché dovrebbe esserlo un vecchio rincoglionito che sta a giudicare gli altri? Esempi ne potrei fare a migliaia, ma preferisco dire che l'Italia si dimostra SEMPRE un Paese troglodita!!!

  3. Commenti offensivi s parte, ovviamente, per colpa di qualcuno che va a mettere in rete film che ancora non sono usciti al cinema, quindi di dominio pubblico, é proprio da genialoidi, così hanno messo nei casini tutti gli altri e poi ci perde chi li usa, anche per motivi non di intrattenimento. E tutti avete ragione a lamentarvi….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here