Home Seo Indicizzare nuovo sito blog su Google in 24 ore

Indicizzare nuovo sito blog su Google in 24 ore

0

Ognuno spera che il nuovo blog appena creato venga facilmente notato da tutti gli utenti che navigano in rete. Per far sì che ciò accada è necessario che le persone riescano a trovare il vostro nuovo sito web attraverso i motori di ricerca come quello di Google. Per fare ciò, però, è necessario assicurarvi che Big G indicizzi correttamente il vostro blog proponendolo fra i risultati di ricerca.

Il colosso di Mountain View invia il Googlebot per eseguire la scansione del vostro blog per aggiungerlo alla index. Per far sì che ciò avvenga, a volte è necessario molto tempo. Abbiamo deciso di realizzare questo articolo proponendovi alcune strategie per far indicizzare il vostro sito web in massimo 24 ore.

Prima di iniziare, vi suggeriamo di controllare se il vostro blog è stato già indicizzato o meno da Google. Per fare ciò, basta dirigervi su Google.it e digitare, nella casella di ricerca, site: tuositoweb.com. Se non compaiono risultati, allora significa che Big G non ha indicizzato il vostro sito.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

Che cosa sono scansione e indicizzazione

Se avete aperto da poco un blog allora i termini scansione e indicizzazione potrebbero sembrarvi nuovi. La scansione è il processo in cui Googlebot (il software bot di ricerca sviluppato da Google) visita le pagine interconnesse sul World Wide Web e raccoglie informazioni di queste inviandole all’indicizzatore del colosso statunitense.

L’indicizzazione, invece, è l’elaborazione delle informazioni raccolte dal bot attraverso la scansione. Grazie a questo processo, l’azienda con sede a Mountain View aggiunge le pagine del vostro blog all’elenco delle ricerche.

A questo punto potrebbe sorgervi questa domanda: come fa Google a trovare il mio sito? Googlebot scopre un nuovo blog utilizzando la sitemap e i link. Ciò significa che se il software di ricerca di Big G trova i link del vostro sito web su qualsiasi pagina, raccoglierà le informazioni contenute all’interno e le invierà all’indicizzatore di Google.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

Come far indicizzare rapidamente un blog da Google

Di seguito vi proporremo alcuni suggerimenti che vi aiuteranno a far scoprire rapidamente il vostro sito web a Googlebot.

Inviare la sitemap e l’URL del blog

Google Webmaster Tools (GWD) è un servizio gratuito messo a disposizione da Big G che permette di controllare lo stato dell’indicizzazione e la velocità di scansione del vostro sito web. In poche parole, questa utility vi aiuterà a capire come sta andando il vostro sito web.

Il primo passo da effettuare è quello di verificare la proprietà del vostro blog attraverso gli strumenti per i webmaster della compagnia californiana. In poche parole, dovete inviare la sitemap del vostro sito web a Google Webmaster Tools.

Per avere un’ulteriore popolarità, potete anche inviare il file XML a Bing, un altro motore di ricerca molto popolare. La sitemap è un file XML che contiene tutti gli URL del vostro blog. Questo aiuta Googlebot a eseguire la scansione e l’indicizzazione del vostro sito web.

Per creare una sitemap del vostro portale vi basterà utilizzare il plugin Google XML Sitemaps disponibile per WordPress. Dopo aver terminato la creazione, seguite questi passaggi:

  • Dirigetevi su Google Webmaster Tools e accedete con il vostro account Google.
  • Fatto ciò, cliccate sull’indirizzo del vostro sito e poi pigiate su Scansione, presente nella barra laterale di sinistra.
  • Dopodiché pigiate su Sitemap e cliccate su Aggiungi/Testa Sitemap, situato in alto a destra.
  • Nel campo vuoto inserite il nome della vostra sitemap (es. sitemap.xml) e premete su Invia.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

Quando vi chiederà di verificare la proprietà, potete scegliere diversi metodi per farlo. Quello più consigliato è caricare un file HTML. In alternativa, potete utilizzare un tag HTML, Google Analytics oppure il nome del provider del dominio. Noi vi consigliamo di utilizzare l’opzione Aggiungi un meta tag alla home page del vostro sito, quindi selezionate l’opzione tag HTML.

Fatto ciò, copiate il meta tag e incollatelo nella home page del blog. Dopo aver aggiunto il codice, cliccate sul pulsante Verifica. Se tutto è andato per il verso giusto, comparirà un messaggio di verifica che il vostro sito è stato verificato con successo.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

Oltre a Google Webmaster Tools, vi suggeriamo di configurare anche Google Analytics per il vostro portale poiché è uno strumento molto utile che vi aiuta a tenere traccia del traffico.

Vi suggeriamo, poi, di inviare l’indirizzo del vostro sito web a Google. Anche se molte persone pensano che non sia un’operazione utile da effettuare, in realtà vi consigliamo di farla, anche perché richiede soltanto un attimo. È necessario, infatti, dirigervi a questo link, inserire l’indirizzo nel campo URL, fare la verifica attraverso la captcha e cliccare su Invia richiesta.

Aggiungere il link del blog ai profili social personali

Qualunque social network consente di aggiungere un link al profilo personale. In questo caso, modificate il vostro profilo social associando il link del blog personale. Potete fare questa operazione su Facebook, Twitter, LinkedIn, YouTube, Pinterest e così via.

Dopo aver fatto ciò, condividete il vostro sito web con gli amici pubblicando un nuovo aggiornamento di stato. In questo modo, le persone che conoscete sapranno dell’esistenza del vostro sito web.

Il prossimo passo da effettuare è quello di verificare l’appartenenza del sito su Google+. Questa operazione vi permette di aggiungere il nome dell’autore ad ogni articolo pubblicato sul sito web nell’elenco di ricerca di Google.

Non dimenticate di creare un account dedicato al vostro sito web che vi aiuterà a rimanere connessi con i vostri lettori e permetterà ai crawler di trovare facilmente il vostro blog.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

Aggiornare la lista ping di WordPress

Il servizio ping vi permette di notificare il motore di ricerca che il vostro sito web è stato aggiornato. WordPress propone un servizio di aggiornamento ping predefinito. Nel momento in cui pubblicate un nuovo articolo sul sito web, WordPress notifica automaticamente i siti ping.

Per aggiornare l’elenco dei ping, andate su Bacheca – Impostazioni – Scrittura e scorrete verso il basso fino a trovare la lista dei ping. Se volete aggiungere altri siti ping all’elenco, vi consigliamo questi:

  • http://rpc.twingly.com
  • http://api.feedster.com/ping
  • http://api.moreover.com/RPC2
  • http://api.moreover.com/ping
  • http://www.blogdigger.com/RPC2
  • http://www.blogshares.com/rpc.php
  • http://www.blogsnow.com/ping
  • http://www.blogstreet.com/xrbin/xmlrpc.cgi
  • http://bulkfeeds.net/rpc
  • http://www.newsisfree.com/xmlrpctest.php
  • http://ping.blo.gs/
  • http://ping.feedburner.com
  • http://ping.syndic8.com/xmlrpc.php
  • http://ping.weblogalot.com/rpc.php
  • http://rpc.blogrolling.com/pinger/
  • http://rpc.technorati.com/rpc/ping
  • http://rpc.weblogs.com/RPC2
  • http://www.feedsubmitter.com
  • http://blo.gs/ping.php
  • http://www.pingerati.net
  • http://www.pingmyblog.com
  • http://geourl.org/ping
  • http://ipings.com
  • http://www.weblogalot.com/ping
  • http://rpc.pingomatic.com/
  • http://blogsearch.google.com/ping/RPC2
  • http://ping.feedburner.com
  • http://rpc.blogbuzzmachine.com/RPC2
  • http://rpc.weblogs.com/RPC2
  • http://ping.fc2.com/
  • http://blogs.yandex.ru/
  • http://rpc.bloggerei.de/
  • http://blogsearch.google.ae/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.at/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.be/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.bg/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.ca/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.ch/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.cl/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.cr/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.hu/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.id/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.il/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.jp/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.ma/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.nz/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.th/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.uk/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.ve/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.co.za/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.ar/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.au/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.br/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.co/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.do/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.mx/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.my/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.pe/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.sa/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.sg/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.tr/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.ua/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.uy/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com.vn/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.com/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.de/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.es/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.fi/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.fr/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.gr/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.hr/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.ie/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.it/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.jp/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.lt/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.nl/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.pl/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.pt/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.ro/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.ru/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.se/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.sk/ping/RPC2
  • http://blogsearch.google.us/ping/RPC2
  • http://ping.blogs.yandex.ru/RPC2
  • http://ping.rss.drecom.jp/
  • http://rpc.bloggerei.de/ping/
  • http://rpc.odiogo.com/ping/
  • http://rpc.weblogs.com/RPC2
  • http://blog.goo.ne.jp/XMLRPC
  • http://mod-pubsub.org/kn_apps/blogchatt
  • http://ping.amagle.com/
  • http://ping.bloggers.jp/rpc/
  • http://ping.exblog.jp/xmlrpc
  • http://ping.weblogalot.com/rpc.php
  • http://www.blogdigger.com/RPC2

Potete eseguire anche il ping del sito manualmente tramite vari servizi che trovate di seguito:

  • http://pingomatic.com/
  • http://pingler.com/
  • http://www.pingmyblog.com/
  • http://autopinger.com/
  • http://feedshark.brainbliss.com/
  • http://blogsearch.google.com/ping
  • http://ping.in/
  • http://pingates.com/
  • http://feedping.com/

In ogni servizio vi basterà compilare i campi con le informazioni giuste e poi cliccare su Send Pings.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

Backlink

Uno dei metodi più efficienti per ottenere un rango elevato sui motori di ricerca è creare backlink di alta qualità. Ogni volta che un vostro articolo viene elencato su un altro sito, c’è la possibilità che Google esegua la scansione del backlink del vostro sito web e in automatico lo indicizza.

I metodi migliori per creare backlink sono pubblicazione di guest post, commenti, articolo di presentazione, scrivere posto di qualità in modo che altri linkino verso il vostro articolo e condivisione su forum online, risposte Yahoo e così via. Fra tutti questi consigli cercate di puntare molto sui commenti in quanto, oltre ad essere un’operazione molto semplice, vi permette di instaurare dei rapporti con altri blogger e lettori.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

Inviare il blog a siti di bookmark, community e così via

Come detto, Google ha bisogno di ottenere il vostro sito tramite link. Dunque, il compito più importante è quello di diffondere i link presenti nel vostro blog su diversi portali.

Di seguito, vi proponiamo alcuni siti che potete utilizzare per la diffusione:

  • Siti di social bookmarking come Delicious e StumbleUpon.
  • Blog directory come Blogcatalog
  • Siti Web di statistiche, ci sono alcuni siti web che mantengono le statistiche di dominio nelle loro directory. In questo caso potrete utilizzare IMT Website Submitter per inviare il vostro blog su tali siti.

Come indicizzare blog su Google 24 ore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here