Home Guide Come disinstallare Assistente aggiornamento Windows 10

Come disinstallare Assistente aggiornamento Windows 10

0

Assistente aggiornamento Windows 10 permette agli utenti di aggiornare Windows 10 alle build più recenti. Dunque, è possibile effettuare l’upgrade alla versione più recente dell’OS senza attendere l’arrivo dell’aggiornamento automatico. Spesso, però, capita che il tool di Microsoft risulti non essenziale.

Assistente aggiornamento Windows 10 può essere disinstallato come un normale software ma alcuni hanno scoperto che ha l’abitudine di reinstallarsi automaticamente. Pertanto, potrebbe essere necessario disattivare alcune attività pianificate dopo aver disinstallato il tool.


Leggi anche: Come riparare file WAV danneggiati: ecco due soluzioni per farlo


Come disinstallare Assistente aggiornamento Windows 10

Per procedere con la rimozione del tool di Microsoft, vi basta seguire gli step che vi elenchiamo di seguito:

  • Cliccate con il tasto destro del mouse sul pulsante Start (presente in basso a sinistra) e scegliete Esegui. In alternativa, aprite la finestra attraverso la combinazione di tasti Win + R.
  • Fatto ciò, digitate appwiz.cpl nel campo di testo e cliccate su OK oppure date Invio.
  • Selezionate Assistente aggiornamento Windows 10 nell’elenco dei software che compare e poi cliccate sull’opzione di disinstallazione.
  • Confermate l’operazione pigiando su Sì e poi aprite Esplora file di Windows 10 premendo sull’icona cartella gialla presente in basso a sinistra nella barra delle applicazioni.
  • Nel disco locale C: dovrebbe trovarsi una cartella chiamata Windows10Upgrade. Eliminatela cliccando una volta su di essa con il tasto sinistro e poi premendo il tasto Canc della tastiera oppure fare click sempre su di essa con il pulsante destro del mouse e scegliere Elimina dal menu che compare.
  • Completate la procedura riavviando il PC Desktop o il notebook.

Come disattivare le attività pianificate di Assistente aggiornamento Windows 10

Dopo aver disinstallato il tool di Microsoft, potrebbe anche essere necessario disabilitare le attività pianificate dell’assistente, ossia UpdateAssistant, UpdateAssistanceCalenderRun e UpdateAssistantWakeupRun.

Per fare ciò, seguite gli step che vi elenchiamo di seguito:

  • Dalla barra di ricerca, digitate Task Scheduler e cliccate sul primo risultato che compare, ovvero Utilità di pianificazione o Pianifica attività.
  • Fatto ciò, espandete la cartella Libreria utilità di pianificazione pigiando sulla freccetta posta all’inizio del nome.
  • Successivamente, espandete la cartella Microsoft e poi quella Windows e cliccate su UpdateOrchestrator.
  • A questo punto, disattivate le attività pianificate UpdateAssistanceCalenderRun, UpdateAssistant e UpdateAssistantWakeupRun cliccando una volta sulle relative attività e poi scegliere Disattiva dal menu che compare dopo aver effettuato un click destro.

Leggi anche: Fix errore 14 di Adobe Reader su Windows 10


Per verificare se ci sono altre attività programmate che potrebbero reinstallare Assistente aggiornamento Windows 10, vi consigliamo di installare CCleaner. Si tratta di un programma molto semplice da utilizzare e gratuito scaricabile dal sito Web ufficiale cliccando su CCleaner.com presente sotto la colonna Free.

  • Dopo aver completato il download e l’installazione, avviate l’applicazione e cliccate su Strumenti.
  • Dopodiché premete su Avvio per accedere all’elenco dei programmi che si avviano al primo accesso a Windows.
  • Scegliete la scheda Operazioni pianificate e poi scegliete l’opzione Modalità avanzata.
  • A questo punto, disabilitate tutte le attività pianificate di Windows 10 Upgrade e Windows Update elencate semplicemente selezionandole con un click sinistro e premendo poi su Disabilita.

Potete procedere con la disinstallazione del tool di Microsoft utilizzando anche alcuni programmi per disinstallare.


Migliori Offerte Amazon & Gearbest OGGI


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here