Home Recensioni Auricolari true wireless stile AirPods (Soundcore Liberty Air)

Auricolari true wireless stile AirPods (Soundcore Liberty Air)

184
0

Anker ha ampliato ulteriormente la sua gamma di auricolari true wireless con i nuovi Soundcore Liberty Air. Questa volta, però, l’azienda ha deciso di adottare un design molto simile agli AirPods di Apple. In questa recensione odierna scopriremo insieme tutte le loro caratteristiche.

Contenuto della confezione

All’interno della scatola di vendita troviamo il seguente contenuto:

  • Auricolari true wireless Soundcore Liberty Air.
  • Case di ricarica.
  • Cavo micro USB lungo 52,5 cm.
  • 4 paia di gommini in silicone.
  • Manuale delle istruzioni anche in lingua italiana.
  • Libretto contenente informazioni sulla sicurezza.
  • Happy card.

Design e qualità costruttiva

Come anticipato ad inizio recensione, i nuovi Liberty Air di Soundcore (sub-brand di Anker) vantano un design che ricorda molto gli AirPods di Apple. A differenza di quest’ultimi, però, sono di tipo in-ear.

L’intera costruzione degli auricolari wireless è in plastica di ottima fattura e non sono ingombranti. In linea generale, abbiamo un’estetica abbastanza minimal ma allo stesso tempo particolare. Ad esempio, rispetto agli AirPods di Apple, i Soundcore Liberty Air dispongono di una parte frontale completamente piatta che ospita esclusivamente il logo Soundcore.

Altre caratteristiche presenti sulle cuffiette true wireless riguardano il piccolo indicatore LED bianco presente sulla parte superiore e i due connettori magnetici per la ricarica posti alla base assieme al microfono che si trova su entrambe le cuffiette (caratteristica sicuramente da non sottovalutare). Purtroppo è assente la certificazione IP per permettere agli auricolari di resistere all’acqua. Qualche goccia, però, sicuramente reggeranno.


Leggi anche: Auricolari true wireless compatti e prestanti (Soundcore Liberty Lite)


Per quanto riguarda la custodia di ricarica, questa è molto compatta e facilmente riponibile nella tasca dei pantaloni. Proprio come gli auricolari, troviamo un rivestimento completamente lucido e una scocca in plastica di buona qualità. Tuttavia, ho notato una resistenza ai graffi non eccezionale, al contrario delle impronte digitali.

Sulla parte frontale trovano posto 3 indicatori LED bianchi che indicano l’autonomia residua della batteria integrata, sulla parte superiore è presente il logo Soundcore mentre su quella inferiore la porta micro USB di ricarica.

Aprendo il coperchio superiore, dotato di un meccanismo che chiude in sicurezza gli auricolari, è possibile accedere ai due slot dove inserire i Soundcore Liberty Air e i rispettivi PIN di contatto per caricarli.

A parte la resistenza ai graffi, avrei apprezzato un coperchio superiore semi trasparente per monitorare la ricarica degli auricolari. Infatti, la fase di ricarica non viene indicata dai 3 indicatori LED frontali (che si accendono soltanto all’apertura del coperchio superiore e si spengono dopo qualche secondo), quindi ogni volta dovrete aprirlo per controllare se i due indicatori LED sono accesi oppure no.

Un altro piccolo appunto da fare che riguarda sempre il case è che il coperchio superiore si muove leggermente (almeno sul mio sample). Qui sotto trovate le dimensioni e il peso nello specifico sia degli auricolari che della custodia.

  • Custodia: 60 x 47 x 30 mm | 58,10 grammi (con auricolari)/46,9 grammi (con)
  • Auricolari: 40 x 22 x 25 mm | 5,4 grammi

Caratteristiche

Anker sostiene che i suoi nuovi auricolari true wireless garantiscono un suono potenziato al grafene grazie all’utilizzo di una tecnologia audio innovativa la quale offre un sound estremamente preciso e una chiarezza superiore.

Il doppio microfono migliora la ricezione della voce e filtra i rumori ambientali per garantire la massima esperienza durante una telefonata. I Soundcore Liberty Air sono i primi auricolari true wireless di Anker ad avere i controlli touch (anche se, come vedremo più in avanti, non sono stati implementati perfettamente).

Soundcore Liberty Air recensione

Con questo modello è possibile, ad esempio, gestire la riproduzione musicale e le chiamate in arrivo semplicemente sfiorandoli. In aggiunta, potete effettuare telefonate con audio stereo, ossia ascoltare la voce dell’interlocutore da entrambi gli auricolari per una migliore esperienza. Presente la tecnologia Bluetooth 5.0 che garantisce un’esperienza di ascolto senza interruzioni.

Attraverso i 3 indicatori LED è possibile comprendere l’autonomia residua nel seguente modo:

  • 3 LED accesi: >70%
  • 2 LED accesi: 30-70%
  • 1 LED acceso: 5-30%
  • 1 LED lampeggiante: <5%

Soundcore Liberty Air recensione

Durante la fase di ricarica, la spia luminosa dei due auricolari resta acceda di bianco mentre lampeggia in rosso una volta al minuto quando la batteria è scarica. Una volta completata, gli indicatori si spengono.

Rispetto agli AirPods di Apple, che si attivano automaticamente ogni volta che si apre la custodia, con i Soundcore Liberty Air è necessario estrarli dal case per accenderli automaticamente.


Leggi anche: Auricolari true wireless leggeri e comodi (Aukey EP-T1)


L’accensione manuale, invece, avviene toccando per 2 secondi il tasto multifunzione su entrambe le cuffiette. L’accensione viene notificata dall’indicatore LED che lampeggia per un secondo di bianco. Anche lo spegnimento avviene automaticamente riponendo i due auricolari nel case mentre per quello manuale bisogna premere sull’area touch per 6 secondi. Tale operazione viene notificata dalla spia rossa che lampeggia per 1 secondo.

L’associazione fra le due cuffiette avviene automaticamente una volta estratte dalla custodia. La connessone a un dispositivo Bluetooth, invece, può essere fatta cercandole semplicemente dalle impostazioni Bluetooth dello smartphone o del tablet a cui volete collegarli.

Soundcore Liberty Air recensione

La modalità pairing si attiva automaticamente quando i Liberty Air vengono estratti dalla custodia. Questa viene notificata dalle spie luminose che lampeggiano di bianco velocemente mentre la connessione a un device può essere riconosciuta sempre dall’indicatore LED che lampeggia lentamente di bianco.

Come detto qualche riga fa, una delle caratteristiche più interessanti offerte da queste cuffiette è la presenza di controlli touch. In particolare, è possibile riprodurre o mettere in pausa un brano musicale toccando due volte la zona touch dell’auricolare destro. Per passare al brano successivo, bisogna premere per 2 secondi l’area touch dell’auricolare destro mentre per passare a quello precedente bisogna fare la stessa operazione ma su quello sinistro.

Purtroppo, il volume può essere controllato soltanto dal dispositivo di riproduzione. Per quanto riguarda la gestione delle chiamate, potete rispondere o terminare una telefonata toccando due volte la zona touch dell’auricolare destro mentre per rifiutarla è necessario pigiare per 2 secondi l’apposita area sempre dell’auricolare destro.

Per mettere in attesa una chiamata in corso e rispondere a quella in arrivo, basta premere due volte il touchpad del destro mentre per passare da una chiamata in attesa a quella attiva bisogna tenere premuto per 2 secondi.

Soundcore Liberty Air recensione

Per trasferire la chiamata dalla cuffia allo smartphone, è necessario pigiare per 2 secondi la zona touch dell’auricolare destro. Infine, è possibile attivare l’assistente virtuale presente sul device (es. Google Assistant o Siri) toccando due volte il touchpad dell’auricolare sinistro.

Entrando più nello specifico, gli auricolari true wireless Soundcore Liberty Air dispongono di due driver da 6 mm ciascuno, di un’impedenza di 16 ohm, una risposta in frequenza di 20 Hz-20 kHz e la tecnologia Bluetooth 5.0 con portata fino a 10 metri mentre la custodia di ricarica dispone di un ingresso micro USB da 5V 0.5A.

Soundcore Liberty Air recensione

Prestazioni

Anker sostiene che le sue ultime cuffiette completamente wireless riescono a garantire fino a 5 ore di autonomia con una ricarica a cui si aggiungono ulteriori 15 grazie alla custodia. Impostando il volume all’80%, nel mio test i Soundcore Liberty Air hanno proposto un’autonomia media di 3 ore e 50 minuti ad ogni singola ricarica e in totale di 19 ore e 39 minuti.

Per quanto riguarda la ricarica, Anker dichiara 2 ore all’interno del case mentre nelle varie prove effettuate da me hanno impiegato 1 ora e 20 minuti in media per un totale di 5 ore e 30 minuti di ricarica sempre grazie al case. Quest’ultimo, completamente scarico e senza auricolari all’interno, si ricarica in 1 ora e 28 minuti mentre in 2 ore e 51 minuti sempre scarico ma con i Liberty Air all’interno (anch’essi scarichi). Vi faccio notare che l’auricolare destro si scarica prima di quello sinistro e quindi impiega circa 25 minuti in media in più per caricarsi completamente.

La qualità audio è davvero buona. Soprattutto le frequenze basse vengono riprodotte molto bene. Ovviamente, dovrete trovare la giusta combinazione con i gommini in silicone per raggiungere il risultato desiderato.


Leggi anche: Cuffie Bluetooth con certificazione Hi-Res Audio (Soundcore Life 2)


La gamma di funzionamento è altrettanto ottima in seguito al mio solito test connettendo i Liberty Air a un Samsung Galaxy Note 8 e ponendo quest’ultimo a 8 metri di distanza (con due muri in mezzo) dagli auricolari.

Soundcore Liberty Air recensione

La connessione è risultata sempre stabile e non ho notato disconnessioni strane o una riproduzione audio a singhiozzo. Anche se non c’è una tecnologia di cancellazione attiva del rumore, gli auricolari true wireless Anker riescono a isolare bene i rumori esterni. Il volume massimo risultato molto soddisfacente e inoltre il sound non distorce, non gracchia e non “soffoca”.

Per quanto concerne la vestibilità, l’ho trovata buona ma non eccellente. Avrei preferito un rivestimento in soffice gomma sulla parte che poggia nell’orecchio (come visto sugli Zolo Liberty e Liberty+). Per questo le sconsiglio per fare sport.

Soundcore Liberty Air recensione

Almeno sul mio sample, ho notato un comportamento strano dei controlli touch. Anker sostiene che la riproduzione musicale può essere messa in pausa con un semplice tap sull’auricolare destro. Nei miei test, invece, utilizzando il player musicale stock, la riproduzione musicale si metteva in pausa soltanto sulle cuffie e non sul dispositivo connesso e poteva essere ripresa con un doppio tap.

Utilizzando un paio di servizi di streaming musicale per ascoltare i brani (Amazon Music e Spotify), invece, è bastato tappare due volte per riprodurre e mettere in pausa una canzone. Lo stesso problema l’ho avuto su Android (Samsung Galaxy Note 8), Windows (laptop ASUS) e iOS (iPad Pro 10.5 2017).

Un’altra cosa di cui sono rimasto insoddisfatto è la qualità dei microfoni. Questa risulta abbastanza scarsa in quanto l’interlocutore ci sente con una voce cupa e inoltre ogni tanto viene riprodotto in sottofondo un rumore abbastanza fastidioso.


Leggi anche: Powerbank da 20.000 mAh con doppio ingresso di ricarica (Aukey PB-T10)


La cosa positiva è che è possibile sfruttare l’audio stereo anche in chiamata. Nel caso decideste di usare un solo auricolare per telefonare, dovrete utilizzare quello destro poiché è l’unico che funziona singolarmente.

Conclusioni

Diciamo che Anker ha voluto portare sul mercato una sua alternativa ai più famosi AirPods di Apple. Ci sono, però, alcuni aspetti da migliorare. Le cose che mi sono piaciute di queste cuffiette true wireless sono l’autonomia di circa 4 ore, i tempi di ricarica ridotti, l’ottima qualità audio e il case di ricarica estremamente compatto.

Le cose, invece, che mi hanno insoddisfatto sono i controlli touch (almeno sulla mia unità), la vestibilità e i microfoni. Speriamo che Anker porti presto sul mercato una versione Plus che andrà a migliorare questi aspetti.

Prezzo

Gli auricolari true wireless Soundcore Liberty Air possono essere acquistati su Amazon ad un prezzo di 79,99 euro con spedizione gratuita nelle colorazioni bianca e nera.

Soundcore Liberty Air recensione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here