mercoledì, Giugno 19, 2024
Testo alternativo
HomeNewsNiantic annuncia licenziamenti e chiusure: Pokémon Go rimane, ma NBA All-World e...

Niantic annuncia licenziamenti e chiusure: Pokémon Go rimane, ma NBA All-World e Marvel: World of Heroes cancellati

Niantic si unisce alla lunga lista di aziende che licenziano dipendenti. Lo studio ha pubblicato un “aggiornamento organizzativo” (dopo che il memo interno è stato diffuso a Kotaku), annunciando che licenzierà 230 dipendenti. Inoltre, l’azienda chiuderà il suo studio di Los Angeles e cancellerà due giochi con licenza: NBA All-World e Marvel: World of Heroes. L’unica buona notizia per i fan è che Pokémon Go, ancora il suo prodotto principale, continuerà a combattere.

“Ho preso la decisione di concentrare i nostri investimenti sui giochi per dispositivi mobili, concentrandomi su giochi di prima parte che incarnano maggiormente i nostri valori fondamentali di localizzazione e comunità sociale locale”, ha scritto il CEO John Hanke. “Il mercato dei giochi per dispositivi mobili è molto maturo e solo i titoli migliori e più differenziati hanno una possibilità di successo. Vogliamo inoltre aumentare la nostra attenzione nella costruzione per la classe emergente di dispositivi MR e gli occhiali AR futuri”.

Sebbene a nessuno piaccia sentir parlare di licenziamenti, la lettera di Hanke sembra sincera e schietta riguardo alle sfide dell’azienda e agli errori commessi da lui e dal team di leadership. L’attribuisce la riduzione del personale al fatto che lo studio ha aumentato le spese più velocemente delle entrate. “A seguito dell’impennata delle entrate che abbiamo visto durante la pandemia, abbiamo aumentato il nostro organico e le spese correlate per perseguire una crescita più aggressiva, ampliando i team dei giochi esistenti, il nostro lavoro sulla piattaforma AR, nuovi progetti di giochi e ruoli che supportano i nostri prodotti e i nostri dipendenti. Dopo la pandemia, le nostre entrate sono tornate ai livelli pre-pandemia e i nuovi progetti nei giochi e sulla piattaforma non hanno generato entrate proporzionate a tali investimenti”. Il CEO si aspetta che i tagli “riportino le spese e le entrate in equilibrio” senza chiudere la sua proprietà più preziosa.

Sul tema, Hanke ha detto: “La massima priorità è mantenere Pokémon Go sano e in crescita come un gioco eterno. Sebbene abbiamo apportato alcuni aggiustamenti al team di Pokémon Go, il nostro investimento nel prodotto e nel team continua a crescere”. Il gioco AR per dispositivi mobili è stato lanciato nell’estate del 2016 ed è diventato immediatamente una sensazione virale; ha goduto anche di una rinascita di popolarità durante i lockdown pandemici, poiché i giocatori confinati a casa hanno utilizzato il gioco esplorativo come scusa per connettersi con un mondo al di là delle loro familiari quattro mura. Proprio l’anno scorso, lo studio ha lanciato un’app sociale per il gioco che consente ai giocatori di organizzarsi e chattare.

La lettera aggiunge che il mercato AR “si sta sviluppando più lentamente del previsto” è stato un altro fattore. I giochi di Niantic sarebbero ideali per l’AR in movimento, che l’industria si aspetta alla fine si materializzerà sotto forma di occhiali intelligenti che possono essere scambiati per occhiali da vista standard. Tuttavia, come ha dimostrato Vision Pro di Apple, quel futuro è ancora probabilmente lontano. L’AR indossabile di oggi, che include anche il Meta Quest Pro, è un dispositivo da utilizzare a casa progettato per il lavoro e l’intrattenimento nel comfort della propria abitazione o ufficio. Sebbene le varianti delle esperienze simili a Pokémon Go possano funzionare in qualche misura, l’approccio caratteristico dell’azienda è su misura per un’AR che non è ancora disponibile. Niantic potrebbe dover aspettare dai cinque ai dieci anni per vedere versioni amichevoli per i consumatori di quel tipo di realtà aumentata – e apparentemente ciò ha richiesto alcune riconfigurazioni.

Vittorio Montana
Vittorio Montana
Sono un appassionato di videogiochi e mi piace giocare su diverse console, tra cui Nintendo Switch e PlayStation 5. Fin dall'infanzia, ho mostrato un forte interesse per i videogiochi. Mi piace passare il tempo immerso in mondi virtuali, esplorando ambienti fantastici e sfidando boss epici. Ho giocato a molti titoli famosi e ho sviluppato una conoscenza approfondita del mondo dei videogiochi.
POTRESTI LEGGERE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

I NOSTRI SOCIAL

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Migliori prodotti del mese

No products found.

Più letti

Ultimi commenti