| Lepa acquachanger 120 : recensione e temperature - Guide informatica

Lepa acquachanger 120 : recensione e temperature

Ho da poco acquistato un nuovo raffreddamento a liquido AIO in previsione di testare le performance dei vari modelli Amd fx e come si comportano sotto overclock consistente.
Inizialmente pensai di dover spendere cifre assurde, sui 100€, vedendo i vari Corsair. Avendo budget ristretto e non volendo due rumorose ventole sulla scrivania decisi di provare questo dissipatore.
Il dissipatore non e’ altro che l' Enermax Liqumax II 120s sotto altre sembianze, difatti LEPA è di proprietà Enermax. 
La differenza tra i due prodotti è di 20€ (non pochi pensando che l’aquachanger costa solo 54€).
Nonostante il prezzo contenuto il prodotto si presenta di ottima fattura, adatto a tutti i socket, anche l’ultimo di casa intel, Skylake 1151 e tutti i socket  Amd .



Particolarità che contraddistinguono questo dissipatore sono la presenza della base in rame, che permette una dispersione del calore molto più efficiente dell’alluminio, ventola da 90mm dalla caratteristica forma che permette un flusso di aria migliore  posta sul radiatore che, se tenuta alla minima velocità non arreca fastidio, tubi di gomma robusta ma flessibile a 4 strati che permettono una totale impermeabilità e resistenza.
Sul waterblock è presente un led rosso molto bello, utile per chi ha case aperti con finestra e bada anche all'estetica.

Abbinando questo dissipatore con una buona pasta termica (consiglio Noctua NT-H1), in una stanza abbastanza fresca, il processore 4770k sotto OCCT non sale sopra i 68 gradi a 4,4ghz.
Provato anche con diversi processori Amd( fx 9370 e a10-7850k) si comporta molto bene, contenendo le temperature alla grande.
L'installazione non è delle più semplici (come tutti i raffreddamenti a liquido). 
Una sola persona riesce ad installarlo in circa 25-30 minuti con l'aiuto del manuale di istruzioni.
Consiglio vivamente questo dissipatore in quanto non ha nulla da invidiare al fratello di casa Enermax, presentando una qualita’ molto alta e delle prestazioni eccezionali per un dissipatore con solo una ventola. 
Acquistabile su Amazon, disponibile anche nella versione da 240 (più adatta se si vuole puntare ad overclock spinti).
Potete acquistarlo da  Amazon Italia :


Recensione a cura di Matteo Falcinella.
  • Blogger Comments
  • Facebook Comments

0 commenti:

Posta un commento

Item Reviewed: Lepa acquachanger 120 : recensione e temperature Rating: 5 Reviewed By: Stefano Izzo