sabato, Aprile 20, 2024
Testo alternativo
HomeNewsAmazon's Ring paga 5,8 milioni di dollari per risolvere le accuse di...

Amazon’s Ring paga 5,8 milioni di dollari per risolvere le accuse di spionaggio illegale”

Amazon FTC

Amazon’s Ring, la popolare azienda produttrice di campanelli con funzionalità di videosorveglianza, ha accettato di pagare una multa di 5,8 milioni di dollari per risolvere le accuse della Federal Trade Commission (FTC) secondo cui i suoi dispositivi avrebbero illegalmente spiato gli utenti. La FTC ha presentato una causa mercoledì, affermando che Ring aveva ingannato i propri clienti riguardo alla privacy dei loro dati e ai video raccolti dai suoi prodotti.

La denuncia della FTC sostiene che Ring non aveva adottato misure adeguate per impedire ai dipendenti e ai collaboratori esterni di accedere ai video dei clienti e che aveva utilizzato tali video per addestrare algoritmi senza il consenso degli utenti. Ciò ha sollevato gravi preoccupazioni riguardo alla sicurezza e alla privacy degli utenti, esponendoli a spiare indesiderato e molestie.

Secondo il reclamo della FTC, Ring aveva fallito nell’implementare protezioni adeguate per impedire l’accesso non autorizzato ai video dei clienti. In un caso specifico, un dipendente di Ring avrebbe visualizzato migliaia di registrazioni video provenienti da utenti femminili, violando così gli spazi intimi delle loro case, come le camere da letto e i bagni. Questo comportamento inappropriato è andato avanti fino a quando non è stato scoperto da un altro dipendente.

Come parte del patteggiamento proposto dalla FTC, Ring sarà obbligata a cancellare tutti i dati e gli algoritmi derivati dai video visualizzati illegalmente. Inoltre, l’azienda dovrà implementare un nuovo programma di privacy e sicurezza che impedisca ai dipendenti di accedere ai video dei clienti, a meno che non sia richiesto da specifiche circostanze di applicazione della legge. Inoltre, sarà vietato all’azienda utilizzare determinate informazioni di geolocalizzazione e vocali per migliorare o creare nuovi prodotti.

Prima che l’accordo possa essere ufficialmente approvato, è necessaria l’approvazione di un tribunale federale. La FTC ha anche accusato Ring di non aver impedito diversi attacchi informatici, tra cui due attacchi di riempimento delle credenziali nel 2017 e 2018, che hanno compromesso decine di migliaia di account dei clienti. Gli hacker che hanno ottenuto l’accesso hanno commesso atti riprovevoli, tra cui insulti razzisti, proposte sessuali indesiderate e minacce fisiche a una famiglia.

Ring ha dichiarato di non negare le accuse della FTC e ha affermato di aver affrontato questi problemi internamente anni fa, prima ancora dell’indagine della FTC. Nonostante le divergenze sulle accuse, l’azienda ha deciso di risolvere il caso per potersi concentrare sull’innovazione e sul servizio ai propri clienti.

In conclusione, il patteggiamento di 5,8 milioni di dollari tra Ring e la FTC mette fine alle accuse di spionaggio illegale dei dispositivi Ring. Questo caso sottolinea l’importanza della privacy e della sicurezza nei dispositivi IoT e la necessità che le aziende adottino misure adeguate per proteggere i dati dei propri clienti.

Vittorio Montana
Vittorio Montana
Sono un appassionato di videogiochi e mi piace giocare su diverse console, tra cui Nintendo Switch e PlayStation 5. Fin dall'infanzia, ho mostrato un forte interesse per i videogiochi. Mi piace passare il tempo immerso in mondi virtuali, esplorando ambienti fantastici e sfidando boss epici. Ho giocato a molti titoli famosi e ho sviluppato una conoscenza approfondita del mondo dei videogiochi.
POTRESTI LEGGERE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

I NOSTRI SOCIAL

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Migliori prodotti del mese

No products found.

Più letti

Ultimi commenti