Home Guide Come scegliere tra Samsung Galaxy S10, Galaxy S10+ e S10e

Come scegliere tra Samsung Galaxy S10, Galaxy S10+ e S10e

0

Nella guida di oggi vediamo come scegliere tra Samsung Galaxy S10, Galaxy S10+ e S10 e.

Come scegliere tra Samsung Galaxy S10, Galaxy S10+ e S10e

Se i nuovi top di gamma del colosso coreano fin dal loro annuncio vi hanno colpito e non sapete quale acquistare perché siete in preda ai dubbi, ora qui sotto confronteremo le specifiche dei tre modelli destinati a riscuotere un ottimo successo.

Ora che la nuova serie di smartphone targati Samsung è stata svelata al mondo con prezzi e specifiche dettagliate, non resta che attenderli negozi e online per acquistare il modello che più vi piace.

Ma siccome sono tutte e due terminali eccellenti con un design superbo e una scheda tecnica paurosa, la scelta sopratutto per chi del settore è poco esperto non è delle più semplici. Come tra poco vedremo, ad esempio, se si parla di potenza di calcolo non c’è alcuna differenza tra i device dell’azienda coreana: il processore utilizzato è identico, mentre a cambiare un po’ è il quantitativo di memoria RAM. Insomma, scegliere uno piuttosto che l’altro non è di certo una passeggiata. Ecco una guida dettagliata su quale smartphone scegliere tra Galaxy S10, S10 Plus e S10e.

Samsung Galaxy S10, S10 Plus ed S10e cosa hanno di uguale fra loro?

Prima di consigliarvi quale dei tre terminali acquistare, è importante prima di tutto sapere cosa hanno di uguale fra loro, dalla base tecnica e dalle specifiche che ritrovate in tutte e tre i top di gamma targati Samsung. In comune hanno:

  • Storage da 128 GB e CPU proprietaria Exynos 9820;
  • Slot per espandere la memoria via microSD;
  • Compatibilità con il WIfi 6 e display AMOLED dinamico, con riduzione del blu e gamma di colore HDR10+ Wide Color Gamut;
  • Ricarica veloce wireless e Wireless PowerShare per condividere la ricarica, senza fili;
  • Fotocamera principale con apertura doppia (f/1.5 o f/2.4) da 12 MP e Fotocamera grandangolare (con angolo di 123 gradi) da 16 MP;
  • Resistenza all’acqua grazie alla certificazione IP68 – possibilità di immersione in acqua fino ad un massimo di 3 metri, per circa 60 minuti -.

Ovviamente non abbiamo di certo concluso qui, a queste specifiche hardware in comune che vi abbiamo appena menzionato, vanno ad aggiungersene altre software che troviamo sia su Galaxy S10, S10+ e S10e:

  • Stabilizzatore Super Steady sia per quanto concerne la fotocamera sul retro che quella anteriore;
  • Possibilità di effettuare registrazioni in 4K sia dalla fotocamera posteriore che frontale;
  • Algoritmo Pro Assist che sceglie autonomamente le impostazioni più consone delle fotocamere, le migliori da prendere in base alla scena che viene inquadrata.

Samsung Galaxy S10: perché acquistarlo?

Il Galaxy S10 è la variante base dei top di gamma targati Samsung con un costo medio e un comparto fotografico pauroso, un lettore di impronte a ultrasuoni posizionato nel display, che è più piccolo del modello Plus – 6.1 pollici contro 6.4 pollici – ma con la medesima risoluzione. Dunque con più DPI. Ha una batteria con capacità di 3.800 mAh che gli consente di terminare la giornata senza fatica. Con un costo attuale che ammonta a 929 euro, mette a disposizione il meglio della tecnologia.

Samsung Galaxy S10+: perché acquistarlo?

Chi decide di spendere il denaro in proprio possesso per acquistare il Galaxy S10+ principalmente lo fa per due precisi motivi che ora vedremo insieme: vuole il top in assoluto della tecnologia oggi disponibile sui terminali e la vuole Samsung. Lo si può acquistare con a bordo un quantitativo di RAM pauroso che ammonta a 12GB e una memoria interna di 1TB dove ci sta praticamente di tutto. Diversamente dai due fratelli minori è caratterizzato da un sensore di profondità RGB anteriore che è in grado di migliorare in ogni circostanza la qualità dei selfie- S10 e S10e fanno le stesse cose, ma via software -. Samsung Galaxy S10+ ha una super batteria da 4.100 mAh, più grande anche di quella presente a bordo del Note 9.

Il costo del Galaxy S10+ è di ben 1029 euro, 100 euro in più rispetto al modello standard di S10. Se per voi la cifra non è un problema, è il telefono da acquistare a tutti i costi che non vi deluderebbe in nessuna operazione.

Samsung Galaxy S10e: perché acquistarlo?

In pratica, il Galaxy S10e è dotato di meno RAM sia di S10 che S10+: 6GB di RAM contro 8GB – ma esiste anche una variante da 8 -. Ha un display un po’ più piccolo fra i tre terminali, ma è comunque con tecnologia Amoled con diagonale da 5.8 pollici di qualità impeccabile. Diversamente dai fratelli maggiori, tuttavia, è uno schermo piatto e non a i bordi curvi. Non c’è la fotocamera Telephoto, che se si fotografano ritratti può veramente fare la differenza. Il sensore di impronte digitali, tra le altre cose, non risulta essere ad ultrasuoni. La batteria in questo Galaxy S10e scende a 3.100 mAh e, probabilmente, potrebbe non bastare per farvi terminare l’intera giornata se usate costantemente il telefono.

Il Galaxy S10e, infine, costa a partire da 799 euro, 130 euro in meno del Galaxy S10 e 230 in meno della variante Plus. Con tutta probabilità, tra i tre nuovi top di gamma targati Samsung, è quello che vanta senz’altro il miglior rapporto prezzo-prestazioni.

Quale dei tre dispositivi vi attira maggiormente?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here