domenica, Marzo 3, 2024
Testo alternativo
HomeNewsTesla sotto inchiesta: Stime di autonomia esagerate e un "team di deviazione"...

Tesla sotto inchiesta: Stime di autonomia esagerate e un “team di deviazione” per ridurre le spese

Tesla, l’azienda automobilistica leader nel settore delle auto elettriche, si trova al centro di un’inchiesta dopo accuse di aver esagerato le stime di autonomia per i propri veicoli. Secondo un approfondito rapporto di Reuters, la società avrebbe utilizzato algoritmi per fornire numeri di autonomia più ottimistici, generando preoccupazioni tra i proprietari che si sono riversati nei centri di assistenza.

Il rapporto, basato su fonti anonime e esperti del settore, rivela che la direttiva di utilizzare algoritmi per presentare stime di autonomia più positive sarebbe arrivata direttamente dal CEO Elon Musk. Mentre le vendite delle auto Tesla esplose, aumentarono anche le richieste di assistenza da parte dei proprietari, che si lamentavano di autonomie inferiori alle promesse.

Per far fronte a questo flusso di richieste e per contenere i costi, Tesla avrebbe creato un “team di deviazione” dedicato specificamente a gestire i cosiddetti “casi di autonomia”. I membri di questo team erano addestrati a dire ai proprietari che le stime di autonomia approvate dall’EPA (Agenzia per la Protezione dell’Ambiente degli Stati Uniti) erano solo previsioni e fornivano consigli su come estendere l’autonomia del veicolo.

Il fine ultimo del “team di deviazione” era quello di cancellare le richieste di assistenza, risparmiando a Tesla fino a 1000 dollari per ogni appuntamento annullato. Questo approccio avrebbe aiutato l’azienda a mantenere i costi sotto controllo e a gestire l’afflusso di richieste dei proprietari preoccupati.

Reuters ha anche segnalato un precedente caso in Corea del Sud, dove le autorità regolatorie hanno multato Tesla con 2,1 milioni di dollari per pubblicità ingannevoli sulle autonomie di guida sul sito web locale. La Corea Fair Trade Commission ha scoperto che Tesla non aveva informato i proprietari del fatto che le basse temperature possono ridurre significativamente l’autonomia delle loro auto elettriche.

Sebbene Tesla abbia evitato fino ad ora multe da parte delle autorità statunitensi, è emerso che dal model year 2020 l’EPA ha richiesto al produttore di ridurre le stime di autonomia utilizzate nelle campagne pubblicitarie di circa il 3%.

Le stime di autonomia dei veicoli elettrici sono notoriamente variabili, consentendo a diversi produttori di sfruttare il sistema per ottenere risultati più favorevoli. L’EPA approva le stime di autonomia, ma permette ai produttori di utilizzare metodi diversi per calcolarle. Tesla ha sempre adottato un approccio indipendente, conducendo test specifici che hanno portato a numeri di autonomia più elevati rispetto ad altri produttori.

Non è chiaro se Tesla continui ancora oggi a utilizzare algoritmi per aumentare le stime di autonomia visualizzate sul cruscotto dei veicoli. L’inchiesta in corso cercherà di far luce sulla questione e di valutare eventuali irregolarità.

Questa indagine mette in evidenza l’importanza di fornire stime di autonomia accurate e trasparenti ai proprietari di auto elettriche. La fiducia dei consumatori è fondamentale per l’adozione su larga scala di veicoli elettrici e qualsiasi comportamento che possa minare questa fiducia deve essere affrontato con serietà dalle autorità regolatorie.

Tesla ha rivoluzionato il settore dell’auto elettrica, ma deve essere consapevole della responsabilità di fornire informazioni veritiere e affidabili ai suoi clienti. Solo con la massima trasparenza e conformità alle regole del settore, l’azienda potrà continuare a essere leader nel mercato delle auto elettriche.

Vittorio Montana
Vittorio Montana
Sono un appassionato di videogiochi e mi piace giocare su diverse console, tra cui Nintendo Switch e PlayStation 5. Fin dall'infanzia, ho mostrato un forte interesse per i videogiochi. Mi piace passare il tempo immerso in mondi virtuali, esplorando ambienti fantastici e sfidando boss epici. Ho giocato a molti titoli famosi e ho sviluppato una conoscenza approfondita del mondo dei videogiochi.
POTRESTI LEGGERE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

I NOSTRI SOCIAL

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Migliori prodotti del mese

Più letti

Ultimi commenti