lunedì, Giugno 24, 2024
Testo alternativo
HomeNewsNASA sviluppa un assistente di tipo ChatGPT per gli astronauti sulla Lunar...

NASA sviluppa un assistente di tipo ChatGPT per gli astronauti sulla Lunar Gateway

Nasa chatgpt

La NASA sta portando l’intelligenza artificiale nello spazio in un modo completamente nuovo. Secondo un rapporto del The Guardian, l’agenzia spaziale statunitense sta lavorando allo sviluppo di un sistema che consentirà agli astronauti di interagire con veicoli spaziali, eseguire manovre e condurre esperimenti attraverso un’interfaccia basata sul linguaggio naturale, simile a ChatGPT.

L’obiettivo è creare una comunicazione conversazionale tra gli astronauti e i veicoli spaziali, consentendo la condivisione di segnalazioni e scoperte interessanti nel sistema solare e oltre. Secondo la dottoressa Larissa Suzuki, che ha presentato il progetto durante un incontro dell’IEEE sulla comunicazione spaziale di prossima generazione, questa visione va oltre la fantascienza e si sta avvicinando sempre di più alla realtà.

Il sistema sviluppato dalla NASA sarà implementato sulla Lunar Gateway, la stazione spaziale che orbita attorno alla Luna e fornisce supporto alla missione Artemis. Gli astronauti potranno interagire con il sistema utilizzando il linguaggio naturale, chiedendo consigli su esperimenti o eseguendo manovre senza dover consultare manuali complessi.

Tuttavia, l’uso dell’intelligenza artificiale non si limiterà solo all’interazione con gli astronauti. La NASA prevede di impiegare anche tecnologie di apprendimento automatico per gestire vari sistemi quando la Lunar Gateway non sarà occupata. Ciò includerà operazioni autonome di carichi scientifici, prioritizzazione della trasmissione dei dati e gestione della salute della stazione spaziale.

Uno degli esempi citati dalla dottoressa Suzuki riguarda la capacità del sistema di risolvere automaticamente problemi di trasmissione dei dati, inefficienze e altre interruzioni digitali. Questo permetterà di evitare l’invio di un ingegnere nello spazio ogni volta che si verifica un guasto o un’interruzione.

Nonostante le riserve storiche nei confronti dell’intelligenza artificiale nello spazio, ispirate da film come “2001: Odissea nello spazio”, la NASA sta dimostrando che l’IA può offrire notevoli vantaggi sia nelle missioni con equipaggio che in quelle senza equipaggio. L’introduzione di un assistente di tipo ChatGPT sulla Lunar Gateway segna un passo avanti significativo verso una maggiore interazione uomo-macchina nello spazio.

Il futuro delle esplorazioni spaziali si avvicina sempre di più a una scena di fantascienza, con astronauti che possono comunicare e interagire con l’intelligenza artificiale per esplorare il sistema solare e oltre. La NASA continua a spingere i confini dell’innovazione tecnologica per portare avanti la sua missione di esplorazione e scoperta nello spazio.

Vittorio Montana
Vittorio Montana
Sono un appassionato di videogiochi e mi piace giocare su diverse console, tra cui Nintendo Switch e PlayStation 5. Fin dall'infanzia, ho mostrato un forte interesse per i videogiochi. Mi piace passare il tempo immerso in mondi virtuali, esplorando ambienti fantastici e sfidando boss epici. Ho giocato a molti titoli famosi e ho sviluppato una conoscenza approfondita del mondo dei videogiochi.
POTRESTI LEGGERE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

I NOSTRI SOCIAL

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Migliori prodotti del mese

No products found.

Più letti

Ultimi commenti