Home Recensioni Trasmettitore FM Anker con app dedicata (Roav F2)

Trasmettitore FM Anker con app dedicata (Roav F2)

0

In questi ultimi mesi abbiamo avuto la possibilità di conoscere Anker grazie ai suoi ottimi prodotti. Nella nuova recensione odierna andremo a scoprire insieme tutte le caratteristiche proposte dal Roav F2, ossia un trasmettitore FM in grado di riprodurre musica da un dispositivo collegato via Bluetooth o USB e di fare molto altro ancora. Scopriamo insieme come funziona.

Contenuto della confezione

All’interno del box di vendita troviamo il seguente contenuto:

  • Trasmettitore FM Roav F2.
  • Manuale delle istruzioni anche lingua italiana.
  • Happy card.

Design e qualità costruttiva

Il trasmettitore FM realizzato dal sub-brand di Anker dispone di un design realizzato prettamente in plastica di buona fattura. In particolare, sulla parte superiore troviamo un rivestimento opaco leggermente satinato che permette al dispositivo di resistere alle impronte e ai graffi mentre verso la parte inferiore c’è una superficie lucida.

Queste due zone sono separate da quella che sembra fibra di carbonio. Si tratta di un prodotto non troppo ingombrante che riesce ad adattarsi senza problemi alla porta accendisigari di diverse vetture. Io l’ho inserito senza problemi in una Opel Corsa D del 2007.

Sulla parte frontale troviamo due porte USB a grandezza standard, un microfono, un piccolo display LED e 3 pulsanti fisici mentre sul retro ci sono soltanto l’ingresso mini jack e 3 connettori per collegarlo all’accendisigari e le specifiche tecniche assieme ai loghi delle certificazioni ricevute.

Della sua qualità costruttiva non ho da ridire nulla ma avrei apprezzato una posizione diversa dell’ingresso audio (magari sulla parte frontale) poiché alcune volte è difficile da raggiungere. Oltre a questo, i 3 pulsanti non sono retroilluminati, quindi spesso è difficile identificarli soprattutto al buio. Parlando di numeri, il Roav F2 misura 46 x 36 x 70 mm e pesa 40 grammi.

Caratteristiche

Anker sostiene che il kit SmartCharge F2 di Roav consente di trasmettere la musica preferita dal vostro smartphone all’impianto stereo dell’auto usando la connessione Bluetooth e una stazione FM libera. Inoltre, grazie alla tecnologia Bluetooth 4.2, è possibile effettuare e ricevere chiamate telefoniche senza impugnare lo smartphone.

Le due porte USB presenti sulla parte frontale del trasmettitore FM permettono di caricare dispositivi ma soltanto il secondo ingresso (quello in cui non è presente il logo IQ) può essere usato per collegare una chiavetta USB da cui riprodurre la musica. Entrambe le porte USB dispongono delle tecnologie PowerIQ e VoltageBoost che permettono di caricare con sicurezza i dispositivi in vostro possesso.

Roav F2 Trasmettitore FM Anker recensione

Per iniziare a utilizzare il trasmettitore FM Roav F2, è necessario prima inserirlo nell’accendisigari della vostra auto e dopodiché accendere il motore del veicolo. Il piccolo display LED dello SmartCharge Car Kit si accenderà e comparirà il testo bt che si riferisce a Bluetooth non connesso.

Adesso, se desiderate riprodurre i brani preferiti presenti su una chiavetta USB, inseritela nella seconda porta e successivamente accendete la radio dello stereo della vostra auto e selezionate una frequenza libera. Sentirete un leggero fruscio di sottofondo.

Fatto ciò, tenete premuto il tasto multifunzione del caricatore Roav (quello con la cornetta) fino a quando la frequenza FM, visualizzata sullo schermo, non inizia a lampeggiare.

Adesso, utilizzate i tasti freccia per selezionare la stessa frequenza impostata sulla radio FM dello stereo del vostro veicolo. Come per magia, la musica verrà riprodotta nell’impianto stereo dell’auto.

Se, invece, decidete di utilizzare il vostro smartphone per ascoltare la musica, allora è necessario attivare il Bluetooth su quest’ultimo e trovate il Roav F2 fra i dispositivi disponibili. Effettuato correttamente l’abbinamento fra il trasmettitore FM e il telefono, verrà riprodotto un messaggio vocale che vi dice che il pairing è avvenuto con successo. A questo punto, trovate una stazione radio libera come indicato poco fa e avviate la riproduzione musicale dal vostro smartphone.

Roav F2 Trasmettitore FM Anker recensione

Ovviamente, per cambiare brano, è necessario utilizzare i due pulsanti freccia presenti sul trasmettitore se avete collegato una pendrive oppure gestire le canzoni dal vostro smartphone.

Per riprodurre o mettere in pausa una traccia musicale è necessario premere il tasto cornetta. Se ricevete una telefonata oppure volete chiuderla, premete una volta il tasto multifunzione mentre per rifiutarla tenetelo premuto per 1 secondo.

Anker consiglia di collegare un cavo audio da 3.5 mm fra l’ingresso mini jack del trasmettitore e quello dell’autoradio per ridurre ulteriormente l’eco e i rumori interni durante le chiamate.

Oltre alla voce bt, il piccolo display LED mostra le voci CIA (chiamata in arrivo), CHF (chiamata in vivavoce) e CA6 (chiamata tramite smartphone).

Entrando più nello specifico, il trasmettitore FM Roav F2 dispone della tecnologia Bluetooth 4.2, una gamma di funzionamento fino a 10 metri, due porte USB da 5V 3.9A totali (5V 2.4A la prima e 5V 1.5A la seconda), un raggio di trasmissione FM fino a 2 metri, supporto alle frequenze fm da 87.5 fino a 108 MHz, chiavette USB con file system supportati FAT, FAT32 e exFAT e formati audio supportati MP3, WMA, FLAC e WAV.

Roav F2 Trasmettitore FM Anker recensione

App Roav Charger

Anker ha sviluppato un’applicazione per questo trasmettitore FM chiamata Roav Charger che consente di accedere a delle funzionalità aggiuntive come ad esempio impostare le frequenze FM preferite, localizzare l’auto, aggiornare il software e scoprire informazioni sul prodotto. Il software può essere scaricato gratuitamente dal Google Play Store per Android o dall’App Store per iOS.

L’interfaccia utente dell’app Roav Charger si presenta molto intuitiva e completamente in lingua italiana, quindi non avrete problemi a comprendere le varie opzioni proposte. In questi giorni di utilizzo non ho riscontrato nessun bug o errore anomalo.

Come detto qualche riga fa, l’applicativo dispone di funzionalità davvero utili che consentono di estendere il potenziale del Roav F2 SmartCharge Car Kit.

Per abbinare l’applicazione con il trasmettitore FM, vi basta seguire i passaggi riportati nella schermata Seleziona dispositivo Roav, quindi collegare lo SmartCharge Car alla porta accendisigari, avviare il motore, premere su Esegui scansione e attendere che il LED del trasmettitore si accenda. A questo punto trovate il gadget Roav sull’app e premete su Connetti.

Pigiando sull’omino in basso a sinistra è possibile connettere il trasmettitore premendo sul pulsante Connettere dispositivo, se la connessione non avviene automaticamente.

Tappando sull’auto, invece, potete sfruttare la funzione di localizzazione che si attiva automaticamente una volta spenta la vettura. La schermata vi mostra la posizione dell’auto e quella vostra e inoltre viene riportata la distanza che c’è fra il vostro veicolo e la posizione attuale e il tempo trascorso dall’ultimo parcheggio effettuato. Volendo, è possibile passare alla visualizzazione satellite premendo sui due quadratini collocati verso la parte alta di destra.

Premendo sulla radio accedete alla sezione Stazione FM in cui è possibile salvare delle stazioni pre-impostate utilizzando le due freccette oppure l’indicatore. È possibile memorizzare massimo 3.

Tramite le Impostazioni (accessibili premendo sull’ingranaggio in basso a destra), potete ricevere notifiche sul parcheggio e modificare l’unità di distanza fra metri e piedi all’interno di Trova auto, monitorare il motore della vettura (con un grafico che riporta la lettura in tempo reale del voltaggio della batteria), impostare il segnale FM fra Normale e Ottimizzato e accendere, spegnere o spegnere automaticamente la modalità FM in Trasmettitore FM, riprodurre automaticamente la musica premendo sull’interruttore dedicato, selezionare la modalità di risposta predefinita fra Dispositivo o Telefono quando si riceve una chiamata, attivare/disattivare il risparmio energetico che va a ridurre le prestazioni del trasmettitore (in particolare la funzione Trova auto e la precisione della posizione) oppure modificare la voce dell’assistente fra maschio e femmina.

All’interno di Domande frequenti, c’è una guida completa in lingua inglese da sfruttare qualora non aveste a disposizione il manuale utente. Infine, pigiando sui 3 trattini in alto a sinistra oppure effettuando uno swipe dal bordo sinistro verso quello destro, potrete chattare con l’assistenza clienti di Roav oppure vedere le informazioni sul software.

Prestazioni

Parto subito con dirvi che il trasmettitore FM Roav F2 non può in nessun caso sostituire una vera e propria autoradio dotata di porta USB e ingresso mini jack. Questo perché le sue prestazioni sono praticamente identiche a una radio FM, quindi la qualità audio dipende molto dal luogo in cui vi trovate, anche se non sarà mai alla pari alla qualità CD.

Ad esempio, ho trovato una stazione libera dove ho potuto riprodurre senza problemi diversi brani musicali tramite chiavetta USB (ho collegato una Verbatim da 4 GB), via Bluetooth tramite smartphone oppure via cavo audio da 3.5 mm. Il vero problema nasce nel momento in cui uscite fuori dalla vostra città perché, nel 99% dei casi, la stazione usata precedentemente potrebbe non essere più libera.

Inoltre, il fruscio in sottofondo si riesce ad avvertire soprattutto quando avete il volume basso oppure nel momento in cui si cambia traccia.

Le due porte USB di ricarica funzionano molto bene, soprattutto quella con tecnologia PowerIQ da 5V 2.4A che permette di caricare più velocemente i dispositivi preferiti. Naturalmente, si tratta di una porta standard in quanto non c’è nessun supporto ai vari sistemi di ricarica rapida (es. Qualcomm Quick Charge 3.0 o 4.0).

Riguardo il microfono, la qualità è solo sufficiente poiché viene trasmessa all’interlocutore una voce cupa e lontana. Quest’ultima condizione, però, si verifica soltanto se l’accendisigari è posizionato in un punto abbastanza lontano dalla vostra bocca. In linea generale, il Roav F2 ha funzionato sempre bene e non ha mai dato problemi quali surriscaldamento o spegnimenti improvvisi.

Un problema abbastanza fastidioso l’ho rilevato quando è collegato uno smartphone al trasmettitore via Bluetooth. Ogni volta che si risveglia il telefono, si mette in pausa la riproduzione musicale per collegarsi al gadget di Roav.

Conclusioni

Visto il prezzo di vendita, consiglio di acquistare il trasmettitore FM di Anker a tutte quelle persone che non vogliono spendere soldi nell’acquisto di una nuova autoradio o magari far modificare quella di serie.

Naturalmente, ci sono importanti compromessi da accettare come il segnale non sempre stabile, i tasti fisici non retroilluminati che diventano difficili da individuare al buio e l’ingresso mini jack posizionato sul retro.

Al contrario, ho apprezzato l’applicazione molto intuitiva e con funzionalità utili come di localizzazione della vettura oppure la feature che permette di memorizzare fino a 3 stazioni libere preferite per accedervi direttamente.

Prezzo

Il trasmettitore FM Roav F2 di Anker può essere acquistato su Amazon ad un prezzo di 29,99 euro con spedizione gratuita.

Roav F2 Trasmettitore FM Anker recensione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here