Home News Xiaomi 13 Pro: la migliore fotocamera di sempre?

Xiaomi 13 Pro: la migliore fotocamera di sempre?

0

La serie Xiaomi 13 è in arrivo e l’azienda ha rivelato alcune caratteristiche chiave della fotocamera sulla versione Pro. Secondo i teaser rilasciati, lo sparatutto principale avrà un sensore Sony IMX989 da 1 pollice da 50 MP, mentre il teleobiettivo avrà un equivalente di 75 mm, ovvero un ingrandimento 3x.

La tripla configurazione della fotocamera posteriore da 50 MP è pronta a tornare. Tuttavia, questa volta, Xiaomi potrebbe eseguire l’aggiornamento al sensore IMX989 da 1 pollice che abbiamo visto in precedenza sull’esclusivo Xiaomi 12S Ultra in Cina.

Xiaomi ha rivelato come funzionerebbe il nuovo teleobiettivo “fluttuante” in un video di 20 secondi:la grande peculiarità sarà quella di averemessa a fuoco infinita e scattare foto di oggetti lontani; quando deve scattare primi piani (fino a 10 cm), gli elementi si allontanano. La fotocamera è sviluppata con il know-how di Leica, che ancora una volta ha il suo marchio sul retro del telefono.

Xiaomi ha collaborato con Sony per co-sviluppare il sensore con un costo da ben 15 milioni di dollari. Mira a fornire una migliore cattura della luce, una messa a fuoco più rapida e migliori capacità di gamma dinamica. La società ha affermato in precedenza che il sensore può catturare il 76% di luce in più rispetto al sensore dell’iPhone 13 Pro Max.

Lo Xiaomi 13 Pro è apparso anche in un video hands-on trapelato, rivelando il design della fotocamera e alcune specifiche come MIUI 14 su Android 13, variante di memoria da 8/128 GB e un chipset Qualcomm con CPU da 3,19 GHz, che non sorprende lo Snapdragon 8 Gen 2.

La serie Xiaomi 13 offre RAM LPDDR5X e storage UFS 4.0 per prestazioni extra scattanti. Ci aspettiamo uno Xiaomi 13 e uno Xiaomi 13 Pro all’evento del 1° dicembre, oltre agli annunci di uno Xiaomi Watch S2 indossabile e dell’interfaccia MIUI 14.

LEGGI ANCHE  L'FBI chiude Applanet, Snappzmarket AppBucket

Bisognerà testare sul campo le prestazioni di questa fotocamera, per valutare anche il lavoro software, che farà la sua parte nell’elaborazione degli scatti e dei video.

Articolo precedenteRecensione Laotie Ti30: Monopattino più potente e veloce al Mondo
Articolo successivoGorilla Glass Victus 2: nuovo vetro per gli smartphone
Autore e fondatore di Guide Informatica, uno tra i portali più popolari dedicati alla tecnologia a 360°. Sono appassionato di qualsiasi dispositivo elettrico/elettronico, ma con una buona dose di passione anche per i motori. In passato ho creato e curato uno dei siti più popolari al Mondo su GTA!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here