Home Recensioni Caricatore wireless rapido da 15W (Anker PowerWave 15 Pad)

Caricatore wireless rapido da 15W (Anker PowerWave 15 Pad)

0

Anker ha ampliato la sua gamma di caricatori wireless portando su Amazon il nuovo Anker PowerWave 15 Pad. Si tratta di un prodotto davvero interessante che andremo ad analizzare nello specifico in questa nuova recensione odierna.

Contenuto della confezione

All’interno della scatola di vendita troviamo il seguente contenuto:

  • Caricatore wireless Anker PowerWave 15 Pad.
  • Cavo USB Type-C intrecciato in nylon lungo 85 cm.
  • Manuale delle istruzioni anche in lingua italiana.
  • Quick Start Guide.
  • Happy Card.

Design e qualità costruttiva

Anker ha fatto un ottimo lavoro nella realizzazione di questo wireless charger in quanto vanta una costruzione davvero premium.

Nello specifico, troviamo un design realizzato quasi completamente in alluminio di qualità eccelsa. Soltanto sulla parte superiore troviamo una piastra in plastica opaca satinata che riesce a resistere senza problemi alle impronte digitali e ai graffi.

Non mancano 4 piedini in silicone posti alla base che consentono di non far muovere di 1 mm il PowerWave e altri 4 sulla parte superiore i quali permettono di mantenere lo smartphone in carica in una posizione stabile.

Nel complesso, il PowerWave 15 Pad dispone di un corpo davvero robusto e sicuramente elegante che non flette in alcun modo, neanche applicando una forte pressione al centro della base in plastica.

Oltre a questo, ho apprezzato l’adozione di una porta USB Type-C anziché la solita micro USB in quanto permette di portarsi dietro soltanto un cavo, dato che gli ultimi smartphone presenti sul mercato, compatibili con la ricarica wireless (ad eccezione degli iPhone), dispongono di una porta USB-C.

Nota di merito va anche all’ottimo cavo USB Tipo-C che vanta una struttura rivestita in nylon intrecciato. Ciò significa che assicura una maggiore resistenza rispetto ai classici cavi.

Detto ciò, sulla parte superiore del PowerWave 15 Pad troviamo il logo Anker e i già citati 4 piedini in silicone. Sul retro, invece, ci sono le principali specifiche tecniche del prodotto e le varie certificazioni ricevute, oltre ai 4 piedini.

Infine, sulla zona inferiore è presente un indicatore LED blu mentre su quello opposto la porta USB Type-C. Parlando di numeri, l’Anker PowerWave 15 Pad misura 87.5 × 87.5 × 13 mm e pesa 103,9 grammi.

Caratteristiche

L’azienda sostiene che il suo nuovo wireless charger offre una compatibilità universale in quanto riesce a caricare tutti i dispositivi con certificazione Qi.

Non avrete nessun tipo di problema con le custodie in quanto il nuovo PowerWave è capace di trasmettere direttamente la carica anche attraverso una cover. Ricordate, però, che eventuali parti metalliche presenti sulla custodia o le carte con bande magnetiche possono interferire con il processo di ricarica.

Anker PowerWave 15 Pad recensione

Il nuovo caricatore wireless Anker fornisce 3 tipi di potenza di carica: 5W, 7.5W e 10W. La prima è ideale per tutti i dispositivi che supportano la ricarica da 5V 2A, la seconda per gli iPhone (a partire dall’8 fino all’XS Max) e la terza è adatta per smartphone come i Samsung Galaxy Note 9, Note 8, S9+, S9, S8+ ed S8.

Oltre a questo, il PowerWave 15 Pad è compatibile con le tecnologie Quick Charge 3.0 e Power Delivery. Anker ha sottolineato che, per caricare un dispositivo da 15W, è necessario utilizzare almeno un caricatore da parete da 24W.

Anker PowerWave 15 Pad recensione

L’azienda afferma, poi, di non utilizzare il caricatore Apple da 5V 1A (per intenderci quello presente in confezione degli iPhone) oppure una porta USB del computer per alimentare il suo caricabatterie wireless. Per sfruttare la ricarica rapida (7.5W o 10W) bisogna usare un adattatore QC 2.0/3.0.

Nel momento in cui collegate il caricatore wireless alla corrente elettrica, l’indicatore LED resta acceso di blu per 3 secondi e poi si spegne. In fase di ricarica di uno smartphone, invece, resta acceso di blu.

Anker PowerWave 15 Pad recensione

Quando la spia luminosa lampeggia in verde, significa che il caricatore o il cavo USB utilizzato non è compatibile, è stata rilevata una temperatura eccessiva oppure ci sono oggetti metallici che intralciano il processo di ricarica.

Entrando più nello specifico, l’Anker PowerWave 15 Pad offre una potenza in ingresso da 5V 2A, 9V 2A, 12V 1.8A e 15V 1.5A e una in uscita da 5, 7.5, 10 e 15W.

Anker PowerWave 15 Pad recensione

Prestazioni

In questi ultimi giorni ho provato in modo approfondito il nuovo caricatore wireless di Anker con un Samsung Galaxy Note 8 che supporta la ricarica wireless sia standard che fast (fino a 10W).

Qui sotto trovate le prove effettuate ricaricando il device dal 15% al 100% da spento e paragonando i tempi di carica con quelli offerti dal caricatore wireless originale.

Anker PowerWave 15 Pad

  • Ricarica rapida con cover Ringke Fusion: 2 ore e 13 minuti
  • Ricarica rapida senza cover: 2 ore e 15 minuti
  • Ricarica standard: 2 ore e 33 minuti

Caricatore wireless Samsung

  • Ricarica rapida: 2 ore e 7 minuti
  • Ricarica standard: 2 ore e 33 minuti

Conclusioni

Il nuovo caricatore wireless sviluppato da Anker si è rivelato un dispositivo prestante ed elegante allo stesso tempo. Le performance ottenute nei tempi di ricarica sono risultate molto vicine a quelle del modello originale, soprattutto quelli della versione standard praticamente identici.

Ho apprezzato parecchio la presenza dell’ingresso USB Type-C poiché consente di caricare lo smartphone personale portandovi dietro un singolo cavo.

Inoltre, il wireless charger supporta la ricarica da 15W, quindi potrete caricare velocemente anche l’ultimo Huawei Mate 20 Pro. Durante la fase di test non ho rilevato alcuna produzione eccessiva di calore.

Prezzo

Il caricatore wireless Anker PowerWave 15 Pad può essere acquistato su Amazon ad un prezzo di 39,99 euro con spedizione gratuita.

Anker PowerWave 15 Pad recensione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here