Home Prodotti Consigliati Pc per Video Editing 2020: qual è il migliore

Pc per Video Editing 2020: qual è il migliore

1

Se ti sei imbattuto in questo articolo di sicuro hai bisogno di un PC per fare editing video. 

Molti oggi fanno video editing, non soltanto per lavoro a livello professionale, ma anche per hobby o per chi vuole intraprendere una carriera nel marketing digitale.

Spesso molti utenti, tra cui anche content creator di YouTube, ci chiedono quali siano i requisiti per scegliere un notebook per video editing o una configurazione Pc assemblato.

Quello che è sicuro che un buon pc per video editing deve avere un hardware di qualità, soprattutto una buona CPU multi core che permetta di elaborare i rendering 2D.

Rispetto ad una configurazione per rendering 3d cad, un PC per video editing non ha bisogno di una super scheda video!

pc per video editing

Pc per Video Editing: velocità di rendering

La RAM non influisce molto sulla velocità di rendering dei tuoi progetti, a meno che tu non ne abbia abbastanza e il sistema operativo possa andare in saturazione creando blocchi spiacevoli.

La CPU e la GPU sono responsabili del calcolo degli effetti, delle color correction, delle elaborazioni dei livelli e della compressione dell’uscita video e sono principalmente responsabili della velocità di modifica video, della reattività del programma e della velocità di rendering.

Avere la RAM in esecuzione in configurazioni a SINGLE CHANNEL, DUAL CHANNEL, QUAD CHANNEL è messo in discussione per migliorare la velocità complessiva, ma le differenze di solito rientrano nel margine di errore di circa 1 – 3%.

Perché? La memoria quad-channel non dovrebbe essere due volte più veloce di Dual-Channel?

Anche se la larghezza di banda della memoria raddoppia teoricamente ogni volta (singola, doppia, quadrupla), il software (ad esempio Premiere Pro) non la utilizzerà, poiché non è necessaria una larghezza di banda maggiore.

La RAM ha già una velocità di trasferimento di 5 GB /s. Non si riesce a saturare questa larghezza di banda con normali progetti 25FPS – 60FPS .
In un progetto 25FPS, ciò significherebbe che hai “5 GB di velocità RAM possibile al secondo / 25 frame” = 200 MB per frame.

PC per video editing: meglio SSD o Hard-Disk?

Oramai l’hard disk è un enorme collo di bottiglia per l’hardware recente, un SSD è altamente consigliato. Anche se un SSD SATA è ormai visto come obsoleto quando sul mercato ci sono i più recenti SSD NVME.

Per la velocità generale di importazione file, visualizzazione file, taglio di un video ecc un SSD fa la differenza poiché consente di gestire la grande mole di dati senza colli di bottiglia (come potrebbe accadere per Hard disk).

Visto i costi bassi ci siamo fissati come componente obbligatorio e non opzionale!!

Pc per editing video: assemblato o Portatile?

Non c’é una risposta assoluta, se lavori sempre da casa e non hai bisogno di portarti il “lavoro in giro” allora la migliore soluzione è sempre assemblare un pc.

Questo ti permette di avere le migliori componenti ad un prezzo inferiore, inoltre in un notebook andrai a pagare anche altri componenti tra cui il brand, il monitor, le componenti mobile che sono più costose e una marea di variabili!

Se hai necessità di portare il tuo lavoro o ti sposti hai bisogno di un pc portatile, ma devi essere consapevole che i costi di acquisto sono decisamente maggiori e spesso le prestazioni di questi non eguaglieranno mai quelle di un fisso!

Caratteristiche minime di un PC per video editing

Un PC per video editing deve avere una CPU recente, è consigliata almeno una CPU 6 core e 12 thread, anche se molti 4 core e 8 thread riescono già a fare un ottimo lavoro in full-hd ( almeno per il momento).

Una CPU recente di sicuro è più adatta a gestire questa tipologia di carico di lavoro e soprattutto un parametro da non sottovalutare è la cache in Mb di ogni processore.

La RAM deve essere necessariamente 8gb, ma si consigliano almeno 16gb. 

È di sicuro importante anche una scheda video, anche se non viene sfruttata al massimo da tutti i software. Dipende molto dagli sviluppatori di quel programma. Di sicuro quelli più avanzati non si avvalgono solo della CPU come succede a molti software scadenti.

Quanta RAM per editing video con Adobe Premiere, Sony Vegas ecc?

I principali programmi per video editing, come Adobe Premiere e Sony Vegas, richiedono una buona RAM di partenza.

Ecco come orientarsi:

  • 8 GB di RAM (SCONSIGLIATA) : altamente sconsigliata una build con soli 8gb di ram, basta avere chrome e qualche altro applicativo per saturare già la ram e lasciare poco spazio. Oramai inutile per progetti in 1080.
  • 16 GB di RAM : buono per la modifica di progetti 1080p – 4K a 8 bit, con un uso minore di programmi in background
  • 32 GB di RAM (CONSIGLIATA) : buona per qualsiasi tipo di modifica con un uso intenso di molti programmi in background, come la modifica di immagini di grandi dimensioni in Photoshop. Inoltre non avrete mai problemi di saturazione.
  • 64 GB o più : questo è consigliato se stai modificando filmati 8K in 10 bit o più e fai molto affidamento sul fatto che diversi programmi di hogging RAM siano aperti contemporaneamente come After Effects o Cinema 4D .
LEGGI ANCHE  Miglior drone economico per riprese 2017

La migliore configurazione Pc per video editing

Di sicuro la scelta preferibile è una workstation piuttosto che un notebook, con lo stesso budget si ha una configurazione superiore e soprattutto i processori dei PC fissi hanno una potenza in watt maggiore ( che si esprime in migliori performance).

Diciamocelo… i Notebook per quanto siano potenti saranno sempre castrati, si può optare per questo gap optando per un PC portatile più costoso.

Configurazione Pc per video editing Full HD – 4k di fascia media

Abbiamo estrapolato una configurazione dalle nostre migliori build da gaming 2020, visto che anche lì ci vuole un ottimo hardware con ovviamente piccole modifiche per avere la migliore build per video editing.

Il nuovo AMD Ryzen 3600 è un ottimo alleato di fascia media per video editing con i suoi 6 core e 12 thread e 35mb di cache.

Di sicuro eccelle in full-hd, non è il top per editing 4k come velocità di rendering ecc, per qualcosa di veramente performante dobbiamo optare per qualcosa di più estremo che possiamo vedere sotto.







OPZIONALE


Si può optare per un dissipatore ad aria più efficiente, per migliorare le temperature anche se non è obbligatorio. A frequenze stock i dissipatori originali riescono comunque a fare il loro lavoro. Non nel migliore dei modi e nella massima silenziosità.

Se possibile si può migliorare sia per la prima che la seconda configurazione qui sotto un dissipatore aftermarket compatibile per socket am4.

Configurazione Pc per Video editing 4k Estrema

In questa configurazione abbiamo messo a disposizione una delle CPU più potenti per rapporto qualità prezzo!

Il nuovo AMD ryzen 3900x è dotato di ben 12 core e 24 thread, probabilmente su alcuni programmi non riesce ad essere  sfruttato nemmeno nel suo massimo della potenza.

Inoltre la dimensione di cache è 64mb!!

Infatti si potrebbe optare già per un ottimo 3700x o 3800x, ma essendo comunque non esagerata la differenza, questa scelta potrebbe essere ottima anche in ottica futura. Il 3900x ha stoffa da vendere e molto probabile che accompagnerà il vostro lavoro di video editing anche per i prossimi anni.







Opzionale:

Notebook migliore per video editing

Se si vuole fare video editing con il notebook, non ci sono mezzi termini!!

LEGGI ANCHE  Powerbank da 13.000 mAh compatta e leggera (Anker PowerCore 13000)

Attualmente l’unico processore decente realmente per fare video editing full-hd 4k con i vari software professionali è il processore i7 9750h.

Questo processore è in grado di fare un punteggio su 3DMark molto simile al Ryzen 3600 che è una CPU DESKTOP!!

E l’evoluzione di 8750h, ma rimane sempre con un numero di 6 core e 12 thread.

Il suo TDP è molto più basso di una CPU desktop, ma comunque è alto con i suoi 45 watt per la fascia mobile.

Al momento sul mercato questo è il notebook con il rapporto qualità prezzo migliore ed è dotato di una GPU dedicata 1660ti che è un buon compresso per le applicazioni di video editing.

Inoltre l’archiviazione è garantita da un SSD da 512gb di tipo NVMe.

Migliori software di video editing

Inoltre vogliamo stilarvi una lista dei software di video editing, che sono poi i software che ci hanno permesso di studiare quale sia il PC assemblato o notebook adatto all’utilizzo di questi programmi.

1. Adobe Premiere Pro: il più completo

Se sei un utente Windows, Adobe Premiere Pro è il miglior software di editing video disponibile al momento. 

Può gestire un numero illimitato di tracce video, che possono essere importate da quasi tutte le fonti possibili (file di vari formati e registrati con qualsiasi device, nastri, telecamere di tutti gli standard … persino video VR). 

adobe premiere pro

2. Sony Vegas Pro 16 & 17

Sony Vegas Pro è un programma professionale per la creazione e la modifica di video per professionisti,amatori, blogger di YouTube e vlogger.

Un’interfaccia intuitiva e universale e un gran numero di funzioni professionali hanno reso questo software incredibilmente popolare e lo hanno messo allo stesso livello con Adobe Premiere e Final Cut Pro.

sony vegas pro

Vegas Pro 16 ha una barra degli strumenti completamente personalizzabile. È possibile scegliere quali funzioni e impostazioni sono necessarie e rimuovere quello che non serve.

Questa è una funzione molto importante, in quanto strumenti aggiuntivi possono interferire.

Ti consente anche di personalizzare molti aspetti del tuo lavoro in modo molto approfondito. Ad esempio, è possibile specificare il numero massimo di thread di rendering. Tali sfumature possono spaventare alcuni utenti, ma professionisti esperti lo adorano.

È possibile impostare la gerarchia per singoli oggetti durante l’editing video. Puoi spostare entrambi gli elementi dei livelli inferiore e superiore con tutti gli elementi ad essi collegati, senza rompere la struttura generale.

3. Filmora: il più leggero e più economico

Wondershare’s Filmora 9 è un potente strumento di editing video per gli appassionati o per coloro che hanno appena iniziato a modificare i video.

L’interfaccia intuitiva dovrebbe rendere facile iniziare e ci sono: titoli, effetti e filtri integrati progettati per anche per gli YouTuber.

C’è anche una libreria di effetti sonori e musica esenti da royalty per dare quel tocco in più ai tuoi video, oltre alla possibilità di registrare i tuoi contenuti multimediali da includere, direttamente nello strumento.

Pratica anche la modalità narrazione che ci permette di registrare su altri filmati o catture!

Se impari poi ad usarlo e vuoi qualcosa di più professionale, probabilmente vorrai optare per il Filmora Pro che è più avanzato.

La versione gratuita di Filmora include tutte le stesse funzionalità e strumenti dello strumento a pagamento, ma tutti i tuoi video avranno una filigrana con il marchio. È quindi possibile scegliere tra un piano annuale e un piano a vita per una commissione una tantum. 

Il prezzo è esiguo, parliamo di meno di 100€, il che è un bel dire visto che ci sono software anche oltre i 500€.

4. Corel VideoStudio Ultimate

Corel VideoStudio Ultimate offre un ottimo modo per entrare nel software di editing video per i principianti.

Un’interfaccia ben progettata significa che è molto facile da capire fin da subito, eppure non manca di funzionalità.

C’è editing multi-cam, supporto video 4K, supporto video VR a 360 gradi, una libreria musicale e un sacco di effetti, solo per citarne alcuni. Non è affatto male per il prezzo.

Più usi Corel VideoStudio Ultimate, più noterai e sfrutterai le sue piccole funzionalità e le sue funzioni. È un’ottima opzione per i principianti e ha da offrire agli editor di video più esperti.

Conclusione

Si perdono ore o addirittura giorni di lavoro per la creazione di un un filmato!

Un hardware vecchio non farà altro che raddoppiare o triplicare il tempo che ci si impiega ad editarlo. Già soltanto sopportare un anteprima che va a scatti o molto lenta può risultare snervante se una porzione di video va vista e rivista.

Per anni ho utilizzato pc di scarsa potenza per fare video editing con molta fatica e molta lentezza per i lavori, se si può investire qualcosa per l’acquisto di un buon PC è tutto guadagnato in questo lavoro.

In conclusione possiamo dirvi che l’acquisto di un buon hardware migliora la velocità di lavoro e soprattutto aumenta la produttività.

T’interessano le OFFERTE?
Segui il nostro Canale TELEGRAM! Codici sconto, offerte, segnalazioni bomba .


Ti ricordiamo che puoi seguirci sui nostri social per rimanere aggiornato:
📸 Insta - instagram.com/guideinformatica
👮🏻‍♂️ Telegram - telegram.me/guideinformatica1
🎶 TikTok - tiktok.com/@guideinformatica
📹Youtube - Youtube.com/guideinformatica

1 commento

  1. Ottimo articolo, attualmente sto utilizzando con sony vegas 15 una quadro 2000, e nonostante qualche lag con green screen ed effetti pesanti fa ancora la sua porca figura 😂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here