Home Recensioni Powerbank capiente e ben costruita (Anker PowerCore 20100)

Powerbank capiente e ben costruita (Anker PowerCore 20100)

0

Tramite la serie PowerCore, Anker propone una gamma di powerbank davvero interessanti che permettono di accontentare qualunque tipo di utente. Dopo avervi parlato delle gemelle diverse da 10.400 mAh e 13.000 mAh, in questa recensione odierna andremo a trattare nello specifico la Anker PowerCore 20100.

Contenuto della confezione

All’interno della scatola di vendita troviamo il seguente contenuto:

  • Powerbank Anker PowerCore 20100.
  • Sacchetto da viaggio.
  • Cavo micro USB di ricarica lungo 54 cm.
  • Manuale delle istruzioni anche in lingua italiana.
  • Happy card.

Design e qualità costruttiva

La PowerCore 20100 di Anker vanta praticamente gli stessi materiali e design delle sorelle minori viste qualche giorno fa. Troviamo, infatti, una scocca realizzata interamente in plastica di ottima qualità davvero resistente, caratterizzata da un rivestimento nero opaco leggermente satinato che gli consente di resistere egregiamente sia alle impronte che ai graffi.

Data la sua capacità, naturalmente non può essere paragonata alle sorelle minori poiché risulta più grande e pesante. Tuttavia, lo spessore resta invariato mentre sono differenti la larghezza e la lunghezza. Sulla parte frontale troviamo il logo Anker intagliato nella scocca e 4 indicatori LED blu attivabili tramite il pulsante presente sulla parte alta del perimetro sinistro.

La zona posteriore e il lato destro sono praticamente puliti mentre sulla parte superiore troviamo le due porte USB di ricarica, il logo IQ della tecnologia PowerIQ e l’ingresso micro USB.

Infine, sulla zona inferiore ci sono le principali specifiche tecniche e i loghi delle certificazioni ricevute. Parlando di numeri, la Anker PowerCore 20100 misura 168 × 64 × 21 mm e pesa 354,7 grammi.

Caratteristiche

Anker ha implementato la sua tecnologia di ricarica rapida PowerIQ che identifica in maniera intelligente il dispositivo connesso e ottimizza la velocità di ricarica fornendogli quella più sicura e rapida possibile fino a 2.4A.

All’interno è presente il sistema di sicurezza MultiProtect il quale assicura una completa protezione sia per voi che per i dispositivi connessi alle porte USB da cortocircuito, sovraccarico, bassa tensione e tanto altro ancora.

Anker PowerCore 20100 Powerbank recensione

Non manca la tecnologia VoltageBoost che rileva la resistenza del cavo e regola di conseguenza la corrente erogata così da fornire una carica più rapida e stabile possibile indipendentemente dal cavo utilizzato.

Attraverso i 4 indicatori LED potete monitorare l’energia residua nel seguente modo:

  • 4 LED accesi: 100%
  • 2 LED accesi: 50%
  • 1 LED acceso: 25%

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, la Anker PowerCore 20100 propone una capacità di 20.100 mAh (72.36 Wh), una porta micro USB di ricarica da 5V 2A e due porte USB di ricarica da 5V 2.4A ciascuna.

Anker PowerCore 20100 Powerbank recensione
Anker PowerCore+ 26800 vs Anker PowerCore 20100 vs Anker PowerCore+ 10050 vs Anker PowerCore II 6700

Prestazioni

Anker sostiene che i 20.100 mAh di capacità consentono di caricare 7 volte un iPhone 6, 5 volte un Samsung Galaxy S6 o due volte un iPad mini. Personalmente, sono riuscito a ricaricare i seguenti dispositivi da spenti:

  • 1x Amazon Fire HD 8 (3300 mAh): 1% – 100% (acceso ma sempre in stand-by, in modalità aereo e con 0 app in background)
  • 1.85x Smartphone Altroconsumo (1640 mAh): 0% – 100% | 15% – 100%
  • 0.85x ZUK Z1 (4100 mAh): 13% – 98%
  • 0.66x Samsung Galaxy Note 8 (3300 mAh): 5% – 71%

Anker PowerCore 20100 Powerbank recensione

Per quanto riguarda i tempi di ricarica, visto che l’azienda non rivela un tempo minimo, vi riporto il risultato raggiunto nel mio test. Utilizzando un caricatore da parete Aukey con tecnologia Smart 5V 2.4A e il cavo micro USB incluso nel box di vendita, la batteria esterna di Anker ha impiegato 8 ore e 16 minuti.

Conclusioni

Se cercate una powerbank che vi dia una capacità in grado di caricare più volte i vostri dispositivi sacrificando un po’ la trasportabilità, allora la PowerCore 20100 è il prodotto giusto.

Abbiamo di fronte una batteria esterna ben costruita, con due porte USB per caricare due dispositivi contemporaneamente e i mAh necessari per affrontare 3/4 giorni senza caricatore.

L’unica cosa da prendere in considerazione è che le due porte USB non dispongono di nessuna tecnologia di ricarica rapida di ultima generazione come la Qualcomm Quick Charge.

Prezzo

La powerbank Anker PowerCore 20100 è acquistabile su Amazon ad un prezzo di 29,99 euro per la versione nera, 34,99 euro per quella bianca e 39,99 euro per la variante blu.

Anker PowerCore 20100 Powerbank recensione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here